11 dicembre 2016

Nuova Jaguar F-Type SVR: si aprono gli ordini per la supercar per tutte le stagioni da oltre 320 Km/h

 

La nuova Jaguar F-TYPE SVR è la prima Jaguar SVR, sviluppata per sfruttare appieno le potenzialità della leggera sportiva in alluminio, mantenendo al tempo stesso la sua intrinseca docilità e quotidiana fruibilità.

La Jaguar F-TYPE SVR è una sportiva per tutte le stagioni da oltre 320 km/h.

Più potente e leggera, in grado di beneficiare di un miglior telaio, di una migliore trasmissione e di un’aerodinamica attiva, la F-TYPE SVR a trazione integrale, sia in versione Coupé che Convertibile, offre prestazioni da supercar in tutte le condizioni di guida e un ineguagliabile, coinvolgente, gratificazione del guidatore.

“La purezza delle forme della F-TYPE è qualcosa di veramente speciale, ma nel progettare la nuova F-TYPE SVR, abbiamo avuto l’opportunità di creare qualcosa di ancora più spettacolare. Ogni ulteriore forma, linea o componente si trova dove è per una precisa ragione e contribuisce a migliorare le prestazioni così come il suo portamento. 

“L’aerodinamica all’avanguardia è sempre stata fondamentale per il design Jaguar e tutto, dalle prese d’aria maggiorate all’ala posteriore attiva, è essenziale per l’incredibile aspetto della nuova F-TYPE SVR e per il suo potenziale prestazionale da oltre 320 km/h.”

Ian Callum, Jaguar Director of Design

L’aumento della potenza del 5,0 litri V8 Jaguar sovralimentato fino a 575 CV e 700 Nm consente alla F-TYPE SVR di accelerare fino a 100 km/h in appena 3,7 secondi. La velocità massima della versione Coupé è di 322 km/h, mentre quella della Convertibile è di 314 km/h.

La F-TYPE R è già un punto di riferimento nel segmento delle sportive ed ha rappresentato il punto di partenza per lo sviluppo della F-TYPE SVR. Qualsiasi elemento in grado di contribuire alle prestazioni e alle dinamiche della vettura, è stato meticolosamente rivalutato, riprogettato e ulteriormente ottimizzato.

Sfruttando le principali e intrinseche capacità della F-TYPE, la divisione Jaguar Land Rover Special Vehicle Operations, ha sviluppato la Jaguar di serie più veloce e potente mai realizzata.

“Il nostro obiettivo era quello di prendere tutto ciò che i nostri clienti amano della F-TYPE – le prestazioni, la maneggevolezza, la sonorità del motore, il design – e portarlo ad un livello completamente nuovo. Questo è ciò che la nuova F-TYPE SVR è in grado di offrire: è una supercar da oltre 320 km/h per tutte le stagioni. 

“Con 575 CV, minor peso, un telaio potenziato e specifiche tarature per la trasmissione e la trazione integrale, le prestazioni sono ancora più facili da raggiungere e da sfruttare. Questa è una vettura che il team SVO ha sviluppato per i veri appassionati,  ma si fa apprezzare anche nell’uso di tutti i giorni.” 

John Edwards, Jaguar Land Rover Special Operations Managing Director

La gamma F-TYPE Coupé Model Year 2017, in Italia sarà composta da:

F-TYPE (3,0 litri V6 340 CV, trazione posteriore cambio Quickshift , trazione posteriore cambio manuale)

F-TYPE S (3,0 litri V6 380 CV, trazione posteriore e AWD cambio Quickshift, trazione posteriore cambio manuale)

F-TYPE British Design Edition (3,0 litri V6 380 CV, trazione posteriore e AWD cambio Quickshift)

F-TYPE R (5,0 litri V8 550 CV, trazione posteriore e AWD cambio Quickshift)
F-TYPE SVR (5,0 litri V8 575 CV, trazione AWD cambio Quickshift)

La gamma F-Type Convertibile  Model Year 2017, in Italia sarà composta da:

F-TYPE (3,0 litri V6 340 CV, trazione posteriore cambio Quickshift, trazione posteriore cambio manuale)
F-TYPE S (3,0 litri V6 380 CV, trazione posteriore e AWD cambio Quickshift, trazione posteriore cambio manuale)
F-TYPE British Design Edition (3,0 litri V6 380 CV, trazione posteriore e AWD cambio Quickshift)
F-TYPE R (5,0 litri V8 550 CV, trazione posteriore e AWD cambio Quickshift)
F-TYPE SVR (5,0 litri V8 575 CV, trazione AWD cambio Quickshift) 

MOTORIZZAZIONE, CAMBIO E chassis 

La F-TYPE SVR è la Jaguar di serie più veloce e potente di sempre; la vettura  in cui tutto è stato ottimizzato, dalla taratura della trazione integrale alle valvole degli ammortizzatori fino alla larghezza dei pneumatici che le consentono di rimanere una sportiva pratica e fruibile nell’uso quotidiano. 

Il massimo delle prestazioni: V8 sovralimentato da 575 CV

La F-TYPE SVR adotta l’ultima evoluzione del 5,0 litri V8 Jaguar sovralimentato per offrire il massimo in termini di prestazioni e gratificazione per il guidatore. Le modifiche apportate alla taratura del motore, adottate dalla F-TYPE Project 7, consentono di avere una potenza di 575 CV e una coppia di 700 Nm.

Le prese d’aria maggiorate nel paraurti anteriore, insieme ai rinnovati sistemi di raffreddamento e alle ridisegnate prese d’aria sul cofano, offrono un consistente miglioramento del sistema di raffreddamento e dell’efficienza del motore.

Il nuovo sistema di scarico in titanio e Inconel è in grado di tollerare temperature di picco più elevate, di ridurre la contropressione e di risparmiare 16 kg, una riduzione di peso che supera l’obiettivo fissato durante le fasi di sviluppo. Rispetto al sistema in acciaio della F-TYPE R, l’elevata resistenza termica dell’Inconel ha fatto sì che lo spessore della parete potesse essere di appena 0,6 millimetri.

Il nuovo sistema offre anche una sonorità più decisa, acuta e distintiva, specialmente quando si aprono le valvole attive nei silenziatori posteriori, che avviene ai regimi più bassi per migliorare ulteriormente il temperamento sportivo della F-TYPE SVR. Anche le valvole stesse sono realizzate in titanio essendo questa una soluzione che dona leggerezza. I quattro terminali di scarico circolari si distinguono attraverso il  marchio SVR.

Per sfruttare al massimo l’aumento della potenza, la trasmissione Quickshift a otto rapporti presenta una nuova calibrazione. Insieme con l’aderenza supplementare fornita dagli pneumatici maggiorati, con sezione 265 all’anteriore e 305 al posteriore (100 millimetri più larghi della F-TYPE R) e con l’ottimizzazione della tecnologia di gestione IDD (Intelligent Driveline Dynamics) del sistema AWD con torque on-demand, questa trasmissione consente alla F-TYPE SVR di avere un eccellente comportamento nelle fasi di partenza e una notevole immediatezza nella risposta.

Le modifiche all’IDD ed i perfezionamenti apportati al differenziale elettronico attivo posteriore (EAD), assicurano un’ottimale distribuzione della coppia tra l’assale anteriore e posteriore e in tutto il retrotreno. Abbinato ad una nuova taratura del sistema DSC (Dynamic Stability Control), tutto ciò migliora la trazione e le dinamiche di guida della vettura su tutte le superfici e in tutte le condizioni metereologiche, preservando al contempo la bilanciata maneggevolezza e il temperamento da trazione posteriore della F-TYPE SVR.

Selezionando la modalità Dynamic, il guidatore più appassionato sarà in grado di esplorare appieno le capacità della F-TYPE SVR, specialmente con il DSC impostato su TracDSC o con il sistema completamente disinserito. In queste condizioni, l’IDD utilizzerà i settaggi più estremi del sistema AWD e dell’EAD per sfruttare al massimo l’aderenza disponibile.

Il guadagno in termini di prestazioni e guidabilità non vanno a discapito dei consumi e delle emissioni di CO2: rispetto alla F-TYPE R, i dati relativi al ciclo combinato europeo rimangono invariati: 11,3 litri ogni 100 km e 269 g/km. 

Leggera, rigida, precisa

I miglioramenti apportati alla motorizzazione e alla trasmissione vanno ad unirsi alle modifiche apportate al telaio. Pensati per portare le capacità dinamiche della SVR ad un ulteriore livello e offrire la massima reattività, precisione e agilità del telaio, questi cambiamenti tuttavia preservano la qualità di guida e la dualità caratteriale della F-TYPE, senza compromettere il comfort e la fruibilità quotidiana.

La sospensione anteriore e posteriore in alluminio a doppio braccio oscillante della F-TYPE e l’innovativo sterzo servoassistito elettricamente (EPAS), hanno rappresentato per il team SVO (Special Vehicels Operations) il miglior punto di partenza possibile per sviluppare le dinamiche di guida della SVR.

Il fatto che la vettura sia di base 25 kg più leggera della F-TYPE R AWD, che diventano 50 kg con l’opzionale sistema frenante Carbon Ceramic Matrix e il tetto in fibra di carbonio, porta immediati benefici in termini di maneggevolezza. L’aerodinamica ottimizzata produce ulteriori vantaggi: l’ala posteriore consente di ridurre la portanza sia in posizione sollevata che ribassata.

Questi fondamentali miglioramenti sono accompagnati da tutta una serie di ulteriori modifiche hardware e software progettate per estrarre il massimo potenziale da ogni parte del telaio.

La barra antirollio è più spessa. Le valvole all’interno degli ammortizzatori a variazione continua, sono state riviste e il software di gestione, il cuore del sistema Jaguar Adaptive Dynamics, è stato ricalibrato. L’effetto complessivo è il miglioramento sia del comfort alle basse velocità che del controllo alle percorrenze più elevate.

L’articolazione posteriore è completamente nuova. Composta ora da un complesso alluminio pressofuso dal peso ottimizzato, il nuovo disegno consente di avere un aumento del 37 per cento della rigidità di campanatura e del 41 per cento della rigidità nel punto d’attacco, che si traduce in un maggior controllo della superficie di contatto dello pneumatico e una maggiore sensazione di connessione in sterzata.

Il diametro della barra antirollio anteriore è stato leggermente ridotto. Insieme con il rivisitato software di gestione dell’ammortizzazione, un’esclusiva taratura del sistema Torque Vectoring assicura una gestione ancora più precisa della forza frenante applicata alle ruote più interne. Queste modifiche attenuano il sottosterzo anche quando si entra in curva a velocità elevate.

Equipaggiata di serie con il sistema frenante Jaguar Super Performance, caratterizzato da grandi dischi all’anteriore e al posteriore, rispettivamente di 380 e 376 mm, la F-TYPE SVR può essere ulteriormente personalizzata con il sistema Jaguar CCM (Carbon Ceramic Matrix).

Dotato di dischi ancora più larghi di 398 e 380 mm e pinze monoblocco a sei e quattro pistoncini, questo sistema offre eccezionali prestazioni in frenata con una eccellente resistenza al fading. Il sistema di precarico dell’impianto frenante assicura un costante feeling con il pedale, frenata dopo frenata.

Gli pneumatici maggiorati, appositamente pensati per questa vettura, di 265/35/ZR20 e 305/30/ZR20, offrono eccezionali livelli di aderenza senza compromettere la raffinatezza e la qualità di guida. La gamma di cerchi in alluminio forgiato 9J e 11J consente un risparmio di peso fino a 13,8 kg per vettura (un’altra riduzione che supera l’obiettivo prefissato) mentre il disegno a forma aperta, migliora il raffreddamento dell’impianto frenante. In esclusiva per la F-TYPE SVR, la gamma comprende i cerchi Coriolis in Satin Technical Grey o Gloss Black e, per i modelli equipaggiati con il sistema frenante CCM, i cerchi Maelstrom con una finitura lucida Satin Black.

Il sistema EPAS della F-TYPE rappresenta già un punto di riferimento in termini di risposta e sensazione di guida. Un’ulteriore messa a punto del software di controllo assicura un feedback ancora maggiore e, insieme ai giunti posteriori più rigidi, ai nuovi cerchi, agli  nuovi pneumatici e alla nuova taratura degli ammortizzatori, consentono alla F-TYPE SVR una sterzata più immediata e precisa.

AEROdinamica

La riduzione della resistenza e della portanza contribuisce a migliorare le dinamiche e le prestazioni, migliorando anche, in modo discreto, il pluripremiato design della F-TYPE 

Lo sforzo compiuto nello sviluppo del telaio va ad unirsi al lavoro svolto sull’aerodinamica della F-TYPE SVR. Chiamato a risolvere i contrastanti conflitti finalizzati alla riduzione della resistenza e della portanza, il team SVO ha progettato una suite completa di funzionalità che lavorano insieme per migliorare l’efficienza, le prestazioni, la stabilità e le dinamiche della vettura.

Per ridurre la resistenza, il paraurti anteriore è stato esteso fuori sagoma per mascherare il più possibile le ruote. Questo elemento aiuta anche il flusso d’aria a rimanere ancorato ai lati della vettura, riducendo ulteriormente la resistenza.

Il sottoparaurti e il sottoscocca anteriori, non solo contribuiscono a ridurre la resistenza, ma anche a migliorare il raffreddamento del motore. Il nuovo disegno delle bocchette di ventilazione sul cofano consente di utilizzare il flusso d’aria per estrarre l’aria più calda dal vano motore.

Le feritoie nei passaruota aiutano l’aria ad alta pressione a fuoriuscire attraverso le bocchette del parafango, contribuendo a ridurre la resistenza della parte frontale.

Un comparto nella parte inferiore del pavimento sotto la sospensione posteriore, accelera il flusso d’aria, riducendo la pressione e quindi la portanza. Le dotazioni aerodinamiche sono state ulteriormente rafforzate con un venturi posteriore. La sua integrazione è stata possibile solo grazie al disegno del leggero sistema di scarico in titanio e Inconel: l’utilizzo di due singoli silenziatori posteriori invece di un singolo silenziatore trasversale, ha consentito di poter posizionare il venturi tra di essi.

Ma il dispositivo singolo più efficace sviluppato per la F-TYPE SVR, è la sua ala posteriore apribile: il suo disegno altamente ottimizzato è più efficace e più aerodinamicamente efficiente sia in posizione rialzata che ribassata.

Con la modalità Normal inserita, l’ala si solleva una volta che la velocità supera i 95 km/h, nel caso della Convertibile, e i 110 km/h nel caso della Coupé. L’ala si solleverà invece automaticamente quando il guidatore selezionerà la modalità Dynamic. In questa posizione rialzata, l’ala, insieme agli altri miglioramenti aerodinamici, consentirà nella F-TYPE SVR una riduzione del coefficiente di resistenza del 2,5% e del 15% del coefficiente di portanza rispetto alla F-TYPE R con lo spoiler sollevato. Quando l’ala della SVR è in posizione ribassata, i corrispondenti miglioramenti sono rispettivamente del 7,5 e del 45 per cento.

Elementi stilistici esterni complementari all’ala posteriore in fibra di carbonio, comprendono un pannello per il tetto sempre in fibra di carbonio e uno speciale carbon fibre pack che include il sottoparaurti anteriore, le griglie del cofano, le feritoie d’aerazione del parafango e le calotte dei retrovisori esterni.

InterNI

Interni su misura caratterizzati da raffinati dettagli e sistemi d’infotainment che supportano la più recente tecnologia indossabile rendono la F-TYPE SVR ancora più desiderabile

Le prestazioni della F-TYPE SVR non influiscono negativamente sul comfort. L’abitacolo prevede ora gli accoglienti sedili sportivi SVR Performance regolabili in 14 posizioni, rivestiti in pelle Jet nera con un caratteristico motivo Lozenge Quilt, cuciture a contrasto e micro-piping e poggiatesta con il logo SVR in rilievo. I clienti possono optare anche per un rivestimento in pelle rossa o Siena Tan.

La pelle Jet nera della SVR e l’opzionale rivestimento in pelle Jet nera e tessuto scamosciato per il volante, presentano superfici esterne verniciate di nero e cuciture a contrasto in una gamma di quattro colorazioni. Le esclusive levette del cambio in alluminio anodizzato sono più grandi di quelle degli altri modelli F-TYPE per rendere la cambiata ancora più spontanea.

La tematica focalizzata sul guidatore dell’impostazione “uno-più-uno” si arricchisce di un rivestimento scamosciato per il quadro strumenti e la console centrale. I clienti che scelgono gli opzionali interni in pelle rossa o Siena Tan beneficiano di un totale rivestimento in pelle del quadro strumenti.

I sistemi d’infotainment InControl Touch e InControl Touch Plus sono dotati di touchscreen capacitivi da otto pollici, interfacce utente nitide e intuitive, definite mappe 3D e offrono sistemi audio surround Meridian da 380 e 770 W.

Oltre alla rinomata connettività tramite smartphone dell’InControl Apps, dell’InControl Secure che monitora la vettura e del sistema di chiamata d’emergenza InControl Protect, la F-TYPE SVR offre anche una nuova funzionalità per l’InControl Remote che, per una massima comodità, ora supporta la tecnologia indossabile.

La possibilità di poter abbinare l’InControl Remote agli smartphone iOs, ha portato allo sviluppo di un’app per l’Apple Watch. Utilizzando questo dispositivo, i guidatori sono in grado di aprire o chiudere le portiere, controllare informazioni importanti come il chilometraggio o il livello di carburante e localizzare la vettura sulla mappa. L’InControl Remote permette anche al guidatore di accendere il motore e impostare la temperatura del sistema di climatizzazione per precondizionare l’abitacolo prima che il viaggio abbia inizio.

Niente potrebbe essere più semplice.

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.