4 dicembre 2016

Formula 1 – GP d’Australia, Vettel: “Prima pazzesco, poi troppo tranquillo”

Rispetto ai piloti Mercedes siamo rimasti un po’ più indietro di quanto ci potessimo aspettare, ma siamo contenti del terzo e quarto posto, specialmente io, perché ho faticato un po’ a trovare il ritmo in qualifica. Nelle libere mi sentivo a mio agio, ma poi c’è voluto del tempo per ritrovare quel passo, e ci sono riuscito davvero solo in Q3. Ho fatto un giro molto buono e alla fine, visto che il distacco era importante, ho ritenuto che bastasse così. Non avrei potuto comunque recuperare un altro mezzo secondo, anche se certo mi sarebbe piaciuto avvicinarmi. Quanto al nuovo formato di qualifica, non capisco perché adesso siano tutti così sorpresi. Era chiaro che sarebbe andata così, tanti ingegneri e tante ‘menti’ avevano già in un certo modo previsto quello che sarebbe successo. All’inizio una cosa folle, con tutte le macchine allineate in corsia box, con tutti che cercavano di fare subito un tempo per evitare di venire eliminati subito. E poi tutto molto tranquillo, sia in Q2 che in Q3. Quindi non penso che sia un formato più interessante, anzi credo che sia la strada sbagliata. Rispetto a quanto dicevamo qualche settimana fa non è cambiato nulla, ma si vede che a qualcuno queste qualifiche piacevano, altrimenti non le avremmo avute…”

Fonte: ferrari.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5936 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.