2 dicembre 2016

Pallavolo – Ssd Colonna volley, l’Under 16-18 di coach Olivetti ha iniziato i campionati di seconda fase

Una netta vittoria e una sconfitta controversa. La prima squadra femminile del settore volley della Ssd Colonna, che di fatto si dividerà su due campionati da qui a fine anno, ha iniziato la seconda fase della sua stagione con due risultati agli antipodi. L’Under 18 Terza divisione ha esordito nel nuovo campionato con una rocambolesca sconfitta interna contro Genzano, un k.o. che non sembra essere piaciuto a coach Mimmo Olivetti. «Giocavamo contro un avversario che era alla nostra portata – dice il tecnico del Colonna – e avremmo potuto fare meglio. Abbiamo vinto in maniera piuttosto comoda i due set che ci siamo portati a casa e perso malamente gli altri tre che hanno consentito a Genzano di conquistare la vittoria finale. Abbiamo commesso dei palesi errori di concentrazione, di fatto buttando via la partita che era tutt’altro che impossibile da giocare». Nel prossimo turno, la squadra di Olivetti affronterà il Lanuvio in campo esterno: gara prevista domenica alle 11,30. «Sinceramente non conosco i prossimi avversari – sottolinea Olivetti -, ma dalle informazioni che mi arrivano si dovrebbe trattare di una compagine di medio livello, insomma un test non comodo». La stessa squadra del Colonna, di fatto, viene fatta giocare anche nel campionato Under 16 Terza divisione, decisamente più “alla portata” (almeno a livello di età) delle ragazze di Olivetti. «Nella gara d’esordio di questo campionato abbiamo battuto il Segni per 3-0 in una gara senza storia. Avevamo già affrontato quegli avversari nella prima parte di stagione, sono una squadra con delle difficoltà che non doveva impensierirci e così è stato. Nel prossimo turno, previsto dopo la Pasqua (il 30 marzo, ndr), saremo ospiti della Roma Otto che da quello che mi dicono dovrebbe essere la squadra più forte del girone. Un test vero». Olivetti conclude auspicando che «la squadra faccia il meglio possibile in questo finale di stagione. Abbiamo cambiato alcuni ruoli e trovato un nuovo assetto per la squadra, vedremo che tipo di risposte darà il gruppo, ma dobbiamo cominciare a lavorare intensamente per gettare le basi in vista della prossima stagione».