10 dicembre 2016

Centro Storico – Controlli dei Carabinieri ai b&b

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno effettuato una serie di controlli, mirati a contrastare il fenomeno dell’abusivismo nel settore turistico-ricettivo.

D’intesa con Federalberghi Roma e la Polizia Locale della Città Metropolitana di Roma Capitale, i controlli hanno lo scopo di scoprire le strutture che esercitano un’attività turistico-ricettiva in forma illegale in quanto totalmente abusive, vale a dire prive di idoneo titolo all’esercizio dell’attività, o parzialmente abusive, in quanto operanti sul mercato con numeri di posti letto superiori a quanto disposto dal titolo abilitativo.

Nell’ambito dell’attività di controllo, nello specifico, nel centro della Capitale, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno controllato 34 strutture ricettizie denunciando in stato di libertà i titolari di due B&B, uno di via delle Coppelle e uno di via Angelo Brunetti, per avere omesso la registrazione degli ospiti che alloggiavano nelle loro strutture, da comunicare poi all’autorità di PS.

Nel corso dei controlli, i Carabinieri hanno inoltre contestato ad altre strutture sanzioni pecuniarie per un totale di 42.650 Euro, per le seguenti violazioni amministrative:

  • il titolare di un’attività di affittacamere in piazza della Maddalena è stato sanzionato per aver impiegato un numero superiore di posti letto rispetto a quello indicato in S.C.I.A. e per mancata indicazione estremi licenza sulla targa d’ingresso;
  • la titolare di un’attività di affittacamere in via Frattina è stata sanzionata per aver impiegato un numero superiore di posti letto rispetto a quello indicato in S.C.I.A. e per mancata indicazione estremi licenza sulla targa d’ingresso;
  • il titolare di un’attività di affittacamere di via Angelo Brunetti è stato sanzionato per non aver indicato gli estremi licenza sulla targa d’ingresso;
  • un altro titolare di un affittacamere di via dei Crociferi è stato sanzionato per non aver comunicato telematicamente gli arrivi dei clienti;
  • i titolari di due affittacamere di via Bocca di Leone sono stati contravvenzionati per omessa indicazione della classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso;
  • un altro titolare di un affittacamere di Bocca di Leone è stato sanzionato per aver impiegato un numero superiore di posti letto rispetto a quello indicato in S.C.I.A.;
  • i titolari di due affittacamere di via Vittoria sono stati sanzionati per omessa indicazione della classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso;
  • i titolari di altri due affittacamere di via di Ripetta sono stati sanzionati per omessa esposizione dei prezzi delle camere;
  • il titolare di un altro affittacamere di via di Ripetta è stato sanzionato per non aver comunicato telematicamente gli arrivi dei clienti;
  • il titolare di un affittacamere sempre di via di Ripetta è stato sanzionato per omessa indicazione della classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso;
  • il titolare di un altro affittacamere di via del Corso è stato sanzionato per non aver esposto il cartello del percorso antincendio;
  • due titolari di altri due affittacamere di via del Corso sono stati sanzionati per omessa indicazione della classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso;
  • il titolare di una casa vacanze di via del Corso è stato sanzionato per omessa indicazione della classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso;
  • il titolare di una casa vacanze di vicolo Scavolino è stato sanzionato per omessa esposizione del cartello per il percorso antincendio, per omessa esposizione dei prezzi delle camere e l’assenza della cassetta di pronto soccorso.
  • il titolare di un affittacamere di piazza di Spagna è stato sanzionato per aver impiegato un numero superiore di posti letto rispetto a quello indicato in S.C.I.A.;
  • due titolari di altri due affittacamere di piazza di Spagna sono stati sanzionati per omessa indicazione della classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso;
  • infine un altro titolare di affittacamere di piazza di Spagna è stato sanzionato per aver impiegato un numero superiore di posti letto rispetto a quello indicato in S.C.I.A., omessa indicazione della classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso e  per non aver comunicato telematicamente gli arrivi dei clienti;

Altri dieci affittacamere che pure sono stati controllati dai Carabinieri sono stati trovati in regola con le autorizzazioni ed i locali sono risultati conformi alle prescrizioni di legge.

About Samantha Lombardi 4034 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it