8 dicembre 2016

Roma – Salvini incita la Meloni in romanesco: “Dajè Giò, annamo a vince! La lotta sarà contro Raggi e Giachetti”

 

Matteo Salvini, leader della Lega, è intervenuto su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it) , nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Matteo Salvini non ha nascosto la propria soddisfazione per la scelta di Giorgia Meloni, che ieri si è ufficialmente candidata a sindaco di Roma: “Meloni conosce Roma, ama Roma, io e Noi Con Salvini saremo a disposizione quartiere per quartiere. Finalmente c’è una scelta che i romani possono fare non per partecipare ma per giocarsi la partita, arrivare al ballottaggio e vincere. Bertolaso dice che andrà avanti come una ruspa? Almeno ha pronunciato la parola ruspa! Preferirei che la pronunciasse a proposito degli accampamenti abusivi e non di altro. Ma ognuno fa le sue scelte, in democrazia è bello così”.

Da Matteo Salvini un commento sulle dichiarazioni Berlusconi a proposito dei rom: “Quando ha detto che per i rom servono quartieri a parte mi ha preoccupato. Mi ha preoccupato perché non vedo perché occorra costruire dei quartieri per i Rom dandogli addirittura dei posti di lavoro pubblici. Da cittadini italiani i rom hanno i diritti ma anche i dovere di tutti gli altri, quindi la casa la comprano, la affittano, pagano un mutuo o chiedono una casa popolare. E il posto di lavoro se lo cercano”.

Matteo Salvini non è preoccupato da un eventuale dispersione di voti nel centrodestra: “Non mi preoccupa, la gente sa chi può farcela e chi invece è un candidato di bandiera. La partita a Roma è una partita a tre tra Meloni, Giachetti e Raggi”.

Infine Salvini ha fatto a Giorgia Meloni un augurio in romanesco: “Daje Giò, annamo a vince!”.

AUDIO http://www.radiocusanocampus.it/podcast?prog=1517&dl=7347

Fonte: Radio Cusano Campus