4 dicembre 2016

Fiumicino – Gonnelli: “Tre furti in una settimana per la mancanza di illuminazione, altro triste record”

 

Tre furti in una settimana a causa della mancanza dell’illuminazione pubblica. Anche questo record a Fiumicino l’abbiamo battuto. A farne le spese purtroppo un bar nei pressi della centralissima via della Torre Clementina, a due passi dalla sede comunale di via G.B.Grassi.

Come a dire: non potevano non sapere. Questa è Fiumicino, la città che il centrosinistra aveva promesso di trasformare nel Paradiso dell’Eden e che invece oggi è tutt’altro che perfetta. Da giorni la via principale di Fiumicino è al buio. E non è la sola, visto che da tre anni l’illuminazione pubblica a Fiumicino va e viene lasciando intere zone nell’oscurità per settimane. A farne le spese gli esercizi commerciali, continuamente presi di mira, e la sicurezza anche stradale. Il progetto di videosorveglianza, presentato in pompa magna lo scorso 18 novembre è ancora lettera morta.

L’annuncio per il potenziamento delle forze dell’ordine dato a ottobre 2013 ha fatto la stessa fine. Dopo oltre tre anni di governo il centrosinistra non solo non è riuscito a mantenere una sola delle promesse fin qui snocciolate, ma nemmeno a garantire i servizi minimi come la pubblica illuminazione. Il risultato è quello sotto gli occhi di tutti: sicurezza zero, furti ad esercizi commerciali e abitazioni. Parlare di fallimento ormai è diventato riduttivo.

Lo dichiara il consigliere comunale Mauro Gonnelli

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.