7 dicembre 2016

Le piattaforme petrolifere devono pagare IMU-ICI

“La Corte di Cassazione con la sentenza 3618 del 24 febbraio 2016 ha sancito che fino al 2015 le piattaforme petrolifere fossero senza dubbio assoggettate a ICI e IMU.

Ho quindi interrogato il MEF per capire cosa questo comporti per il passato e il futuro.

La risposta è stata che certamente i Comuni possono chiedere almeno il saldo delle ultime 5 annualità per le piattaforme comprese nelle 12 miglia.

Se non lo facessero, gli amministratori sarebbero responsabili di danno erariale.

Nel caso del Comune di Pineto, nel cui mare insistono 4 piattaforme, la richiesta per i 5 anni passati è di 32 milioni di euro, anche se probabilmente andrà leggermente rivista al ribasso.

Si immagini cosa questo significhi nel Comune di Ravenna (e in altre zone della Romagna) dove le piattaforme assoggettabili sono decine e dove il Comune da sempre si contenta di promesse e spiccioli da ENI, puntualmente spesi per tamponare i danni da subsidenza.

Alla luce di queste novità, la domanda al sindaco presente e a chi si candida a sostituirlo è molto semplice.

Intende fare qualcosa o dobbiamo fare un esposto alla Corte dei Conti?”

Così in una nota Giovanni Paglia

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5980 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.