8 dicembre 2016

Roma – “Mercati d’autore” presentato ieri mattina il progetto

 

È stato presentato ieri mattina, alle ore 11, il progetto “MERCATI D’AUTORE – La genuinità firmata Roma”, al Mercato Nomentano il cui volto è stato finalmente svelato al pubblico, primo esempio di riqualificazione e restyling di un mercato rionale.

Alla conferenza stampa hanno preso parte Luigi Gentile, direttore generale di APRE ROMA e Mascia Consorte socia fondatrice di SuLLeali Comunicazione Responsabile, Emilia La Nave, Assessore alle Attività Produttive del Municipio II, Roberta Moscogiuri, presidente AGS Nomentano, moderati da Lorena Loiacono, giornalista di Leggo. Ringraziamenti sono stati fatti a tutti coloro che hanno partecipato attivamente al progetto e hanno contribuito alla realizzazione di questo evento: Leggo come Media partner, Marta Leonori, in qualità di ex Assessore Attività Produttive del Comune di Roma, che è stata la prima a credere nel progetto e a dare il via alla sua realizzazione, SP Ristrutturazioni srl e lo Studio tecnico Petrucci, Carlo Scaparro, pittore, Paolo Piroso, Associazione Amici di Porta Pia, AIAB Lazio, AIC Lazio, Associazione La Scintilla e Bruno Alberghini (artista urbano), i food blogger di Giallo Zafferano e Gluten Free Travel & Living che hanno partecipato a BLOG-IN, format di successo di SuLLeali Comunicazione Responsabile e tutti i presidenti presenti degli altri Mercati rionali.

mercati d'autore 2Tante le novità che sono state presentate, tra cui un’area foyer con wifi e biblioteca, per accogliere le persone che vogliono fermarsi a mangiare qualcosa al mercato, oltre agli allestimenti con una nuova segnaletica in stile.

“Ci siamo messi attorno a un tavolo” ha raccontato Luigi Gentile “e abbiamo voluto intraprendere insieme agli operatori del mercato e a SuLLeali Comunicazione questa grande sfida, che oggi possiamo dire di avere vinto. Ciascuno ha dato il suo prezioso contributo, dal Municipio al Monte dei Paschi di Siena fino ai singoli operatori e possiamo dire che questo sia un concreto esempio di come sia importante ed efficace fare rete. Molti hanno creduto in noi, ma l’iter non è stato facile e per questo cogliamo l’occasione per lanciare un appello ai rappresentanti politici, affinché ci diano una mano e sostengano progetti come questo”.

“Abbiamo creduto fino in fondo con passione ed entusiasmo a questo progetto”, ha sottolineato Mascia Consorte. “Siamo partiti dai grandi autori romani, come Gioacchino Belli, Trilussa, ma anche la Magnani, Pasolini, autori che hanno vissuto e raccontato il mercato e abbiamo voluto suggellare il legame tra la gente e la realtà mercatale, chiamando gli stessi operatori a diventare autori di valore. E così abbiamo creato il marchio “Mercati d’Autore”, la Carta dei Valori e la Carta dei Servizi, oltre alla segnaletica, sempre con la garanzia di standard di sicurezza e genuinità come già fanno i mercati all’estero, come a Barcellona o a Parigi.”

“Mi ha colpito il fatto che più donne si sono messe insieme” ha sottolineato l’assessore Emilia La Nave, “e hanno voluto sfidare la burocrazia stravolgendo quello che è l’immaginario del mercato. L’amministrazione pubblica, prendendo spunto da esempi virtuosi come questo del Mercato Nomentano, deve assolutamente iniziare a rendere più autonomi non solo gli operatori mercatali ma anche i Municipi”.

“Mi sembra un sogno vedere tutta questa gente al mercato, vedere finalmente tutti i banchi occupati” ha detto Roberta Moscogiuri ringraziando tutti coloro che l’hanno sostenuta. “La strada non è stata semplice ma l’invito che voglio rivolgere a tutti i presidenti dei mercati rionali romani è quello di diventare tutti Mercati d’Autore”.

E’ intervenuto anche Giuseppe Gerace, Presidente del Municipio II e ha voluto sottolineare l’impegno dell’amministrazione comunale: “Il Mercato Nomentano è l’esempio di come la collettività possa fare del bene se unita e compatta, per migliorare tutto il territorio. Non ci manca nulla rispetto a molti mercati esteri: abbiamo la capacità, la professionalità e i prodotti.”

Tante le persone che hanno partecipato a questa grande festa, dai residenti fino al personale degli uffici della zona, per una pausa pranzo d’autore.

Molti, inoltre, i prodotti offerti dagli operatori mercatali e dai ristoratori limitrofi che hanno fatto assaggiare prelibatezze di ogni tipo a tutto il pubblico presente.

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.