10 dicembre 2016

Guidonia – Da YOUNGO il 19 marzo si festeggiano i papà con sfide per tutti i gusti e una sola regola: vince l’affiatamento genitore-figlio

Affiatamento, divertimento, complicità. Per la festa del papà da YOUNGO va in scena una sfida da non perdere. Duelli all’ultimo punto, dove solo la collaborazione tra genitore e figlio può decretare la vittoria. Agguerritissime squadre formate dai bimbi e dai loro papà si cimenteranno in gare di abilità, destrezza e coraggio, dove avrà la meglio chi saprà fondere i punti di forza dei grandi con quelli dei piccini. Gare mozzafiato alla pista slot car, coraggiose sfide in percorsi acrobatici, strategiche partite di hockey senza ghiaccio, duelli di ballo, competizioni di basket all’ultimo canestro, ingegnose contese al memory game, stimolanti scontri di creatività con la pasta modellabile JumpingClay.
Il tutto sotto l’attenta supervisione di Yo, la coloratissima mascotte YOUNGO e con premi per ogni classificato. Il pomeriggio di sabato 19 marzo presso il Grande Locale Leisure YOUNGO Tiburtino (Centro Commerciale Tiburtino – Box 30 SS5 via Tiburtina km 20 – 00012 Guidonia -RM) -la formazione delle squadre e il via alle sfide è fissato per le ore 16 – ce ne è per tutti i gusti per festeggiare uno dei doni più preziosi che un bambino possa avere: il suo papà.
“Credo che si diventi quel che nostro padre ci ha insegnato nei tempi morti – scriveva Umberto Eco -, mentre non si preoccupava di educarci. Ci si forma su scarti di saggezza”. Per celebrare l’unicità e la grandezza del rapporto padre-figlio nel giorno della festa del papà, YOUNGO sceglie il gioco e il divertimento che aiutano a crescere, nella migliore tradizione dell’edutainment.
Nei pomeriggi precedenti il 19 non mancheranno divertentissimi laboratori creativi nel corso dei quali, aiutati dagli animatori YOUNGO, i bambini confezioneranno deliziosi doni per i loro papà, rigorosamente preparati con le loro manine.
About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.