7 dicembre 2016

Scherma – Frascati Scherma, che festa: sei medaglie ai campionati europei Cadetti e Giovani

Novi Sad non ha tradito. La popolosa città a nord della Serbia, sede dei campionati europei Cadetti e Giovani che si concluderanno mercoledì, ha riservato al Frascati Scherma le soddisfazioni che ci si attendevano. Il risultato migliore a livello individuale lo ha ottenuto Arianna Pappone che nel fioretto femminile (categoria Cadetti) è andata a prendersi un fantastico argento e poi assieme alle sue compagne di Nazionale ha conquistato anche un bel terzo posto nella gara a squadre. Tra i ragazzi Alessandro Gridelli ha confermato di vivere una bella stagione anche a livello internazionale e il terzo posto conquistato nella prova della categoria Giovani ne è una chiarissima conferma. Nella stessa competizione Guillaume Bianchi ha concluso al nono posto. La coppia Gridelli-Bianchi ha offerto il suo fondamentale apporto all’Italia nella prova a squadre, dove gli azzurri sono stati battuti all’ultima stoccata (44-45) dalla Russia. Positive le prestazioni delle due sciabolatrici in gara nella categoria Giovani: nell’individuale Lucia Lucarini (tesserata della società amica della Accademia Terni) si è fermata all’ingresso delle semifinali e alla fine si è piazzata quinta, destino simile per Flaminia Prearo che ha concluso ottava. Entrambe, però, hanno contribuito al pesantissimo argento conquistato dall’Italia, fermata solo in finale dalla fortissima Russia. Nella sciabola maschile Federico Riccardi tra i Giovani ha ottenuto un 27esimo posto nella prova individuale, ma in quella a squadre lui e gli altri azzurri hanno fatto un capolavoro conquistando un fantastico oro e battendo la Germania nell’ultimo atto (45-37).
Rientrando in Italia, altre soddisfazioni arrivano dalla seconda prova nazionale Gpg (categoria Under 14) di sciabola e fioretto. La prima arma ha confermato l’altissimo livello raggiunto nella tappa di San Severo (in Puglia): tra gli Allievi, vittoria di Ottaviani, quinto posto di Lucarini e sesto di Pucci, tra le Ragazze sesta la Burli, tra le Giovanissimi Nobiloni ottima terza e Amelia Giovannelli quinta, tra le Bambine la Chignoli è riuscita a salire sul gradino più basso del podio con Furfaro settima e Oggiano ottava, tra i Ragazzi infine sesto Tocci e settimo Pisciarelli. Meno corposa, ma comunque significativa la prestazione dei fiorettisti impegnati nella tappa emiliana di Riccione: la più brava è stata Martina Conti seconda tra le Giovanissime, poi da segnalare il settimo posto di Pellegrino tra i Ragazzi e l’ottavo di Marchetti tra i Giovanissimi.