3 dicembre 2016

Roma – Tutto pronto per ‘#wakeupRoma’, il più grande retake di sempre

È tutto pronto per ‘#wakeupRoma’ che il 12 marzo chiamerà a raccolta tanti romani e non per staccare adesivi, cancellare scritte vandaliche e abbellire aiuole e giardini  L’appuntamento è per sabato 12 marzo alle 9:00 e si può scegliere tra queste quattro piazze di Roma:
– Piazza di Porta Maggiore;
– Piazza Vittorio Emanuele II;
– Villa Paganini;
– Piazza Anco Marzio a Ostia.

Tra le 9:00 e le 10:00 sarà possibile ritirare il materiale personale nei gazebi dedicati in ogni piazza. Le attività avranno inizio alle ore 10:00.

Ci saranno inoltre eventi di animazione: i pittori anonimi del Trullo, l’orchestra itinerante di Franco Bolognesi, lo scultore Andrea Gandini, il coro di Edoardo Vianello, percorsi culturali e bookcrossing. Ama metterà in campo uomini, attrezzature e mezzi per coadiuvare i volontari.

Sarà una grande azione collettiva di riqualificazione e riappropriazione degli spazi comuni, per sconfiggere il vandalismo e il degrado che affliggono la nostra città e far tornare Roma a splendere. 

Sarà il più grande Retake di sempre! Rimuoveremo adesivi, locandine, cartelli abusivi e illegali dagli arredi urbaniripristinandone lo stato originale, verniceremo le pareti imbrattate da scritte vandaliche, spazzeremo via cartacce e rifiuti e recupereremo il verde.

Allegria, musica e arte urbana ci accompagneranno durante la giornata” questo il programma riportato sul sito internet dell’evento.
In tutte le zone le attività principali saranno lo sfalciamento del verde, la rimozione degli adesivi e delle locandine abusive, la cancellazione delle scritte vandaliche e la pulizia/verniciatura degli arredi urbani. Sono previste anche delle attività mirate, in ogni piazza per ripristinarne lo stato originale.

Sempre sul sito internet è stata istituita una raccolta fondi per i materiali che verranno utilizzati durante l’evento.

Il tutto è organizzato da Retake Roma e LUISS ENLABS con il patrocinio della Regione Lazio e di Roma Capitale.