8 dicembre 2016

Roma – Esposito, PD: “Non mi sorprenderebbe un ticket tra Salvini e Raggi”

Il senatore del Partito Democratico Stefano Esposito è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus, la radio dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it) , nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Esposito giudica soddisfacenti gli esiti delle primarie andate in scena ieri a Roma: “Noi siamo soddisfatti. A Roma dopo quanto avvenuto questo è un risultato estremamente rilevante. E poi ieri a Roma tutti gli aspetti atmosferici si sono concentrati. Anche la grandine, che magari ha indotto qualcuno a restare a casa. Le primarie sono comunque un momento in cui un tot numero di persone va ad esprimersi liberamente. Noi le facciamo con i limiti e i problemi che conosciamo. Mi sorprendono i commentatori che se a votare vanno in tanti dicono che hanno votato i cinesi, la camorra e la mafia, mentre se i votanti sono di meno parlano di flop. A Napoli dopo tanti anni ha vinto una candidata di una generazione nuova, che era data per perdente, mentre a Roma ha prevalso Giachetti, la vera notizia doveva essere quella di un Roberto Morassut che immediatamente ha appoggiato il suo sfidante per la partita a più importante, la corsa a sindaco. Circa 50.000 votanti sono un numero di persone che nessun partito è in grado di chiamare ad una consultazione democratica”.

Secondo Stefano Esposito, Roberto Giachetti è l’uomo giusto per rilanciare Roma: “Roberto Giachetti è sicuramente una persona che ha avuto coraggio, è una persona molto libera, non solo può continuare l’azione di legalità intrapresa, ma può portare a conclusione un lavoro già avviato, di rinnovamento completo del Partito Democratico. Ora ci sarà da confrontarsi nella partita vera, contro gli avversari. Con quello del centrodestra, quando lo troveranno, con Salvini, che lancia messaggi a Virginia Raggi“.

Secondo Esposito, dunque, Salvini sta lanciando messaggi a Virginia Raggi: “Assolutamente sì, Matteo Salvini ha parlato benissimo della Raggi, lancia messaggi a quella che io chiamo con il nome completo, Virginia Casaleggio Raggi, perché il vero candidato è Casaleggio, che sta comodamente nascosto nel suo ufficio a Milano. Se subodoro un ticket Raggi-Salvini? Questo non credo, ma non mi sorprenderei più di nulla. Mi pare difficile, ma non mi stupirebbe se in un eventuale ballottaggio tra Giachetti e Raggi, Salvini indicasse nella Raggi il suo sindaco preferito“.

Cambiando argomento, Stefano Esposito ha annunciato che oggi presenterà una interrogazione parlamentare sulla vicenda Casaleggio: “Grande Fratello Casaleggio. Il Foglio ha raccontato documentando il tutto che i parlamentari del Movimento Cinque Stelle sono addirittura stati spiati nella loro posta elettronica, e tutto questo avveniva su ordine di Casaleggio. Questo è stato raccontato da alcuni deputati usciti dal Movimento, ma anche da chi quel sistema lo gestiva, figure tecniche del Movimento. Questo è gravissimo, oggi presenterò un’interrogazione parlamentare al Presidente del Consiglio e al Ministro degli Interni. Il fatto che loro abbiano spiato le comunicazioni elettroniche è molto grave, l’autonomia dei parlamentari non deve essere messa in discussione e mi chiedo se questo tipo di pratiche sia stato condotto solo nei confronti dei parlamentari del Movimento Cinque Stelle. Chi mi dà la garanzia che non siano stati spiati anche altri parlamentari?”

Fonte: Radio Cusano Campus