4 dicembre 2016

Commissione antimafia, Mattiello: “Infondate notizie su fine presidenza Bindi. Sostituirla sarebbe inspiegabile e dannoso”

Davide Mattiello, deputato del Pd e membro della Commissione antimafia, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Legge o giustizia”, condotta da Matteo Torrioli su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it) .

In merito alle voci di una possibile sostituzione di Rosy Bindi alla presidente della Commissione parlamentare antimafia. “In Commissione antimafia non c’è alcuna discussione a riguardo –ha affermato Mattiello-. Non avverto questo problema. Coloro che hanno inteso mettere in circolazione questa voce, sono coloro che non hanno a che fare con la Commissione parlamentare antimafia e non stanno animando il dibattito all’interno della Commissione. Arrivati a questo punto, sostituire la presidente della Commissione sarebbe inspiegabile, perché sarebbe dannoso per tanti motivi. Da quando si è insediata la presidente Bindi, la Commissione antimafia ha lavorato più di qualunque altra commissione e i documenti parlamentari lo attestano. Un esempio su tutti è lo scandalo della mala gestione sui beni confiscati alla mafia. La Commissione, appena insediata, ha aperto un’inchiesta proprio sui beni confiscati e le aziende confiscate alle mafie”.

Fonte: Radio Cusano Campus