5 dicembre 2016

Salute, Troili: “In assistenza sanitaria transfrontaliera promuovere i diritti dei pazienti”

“I valori che accomunano i sistemi sanitari europei sono: universalità, accesso alle cure sanitarie di buone qualità, equità e solidarietà. Nella Direttiva Europea sull’applicazione dei diritti dei pazienti in materia di assistenza sanitaria transfrontaliera, si prevede che gli stati membri assicurino che questi principi siano rispettati anche nei confronti di cittadini di altri stati membri e che tutti i pazienti debbano essere trattati equamente sulla base dei loro bisogni sanitari, piuttosto che sulla base dello stato membro di provenienza. In questo contesto, le partnership e le alleanze della società civile possono giocare un ruolo fondamentale non solo facendo i cani da guardia dell’applicazione di questi principi ma anche promuovendo la conoscenza dei diritti dei pazienti, specialmente per quanto riguarda l’assistenza sanitaria transfrontaliera, per usufruire della quale essere adeguatamente informati è essenziale. L’approccio adottato nel regolamentare l’assistenza transfrontaliera ha dato opportunità enormi ai cittadini europei, opportunità che occorre esplorare e promuovere più estensivamente. L’Europa deve diventare un’unione più sociale, oltre che economica e politica”. Così in una nota Olimpia Troili, Presidente di Alternativa Europea, che Venerdì 4 Marzo 2016 alle ore 14.00 interverrà al dibattito ‘U-Impact. Improving patients’ rights in the age of the Cross Border Healthcare Directive’ all’Istituto Luigi Sturzo di Roma.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.