7 dicembre 2016

Le Fiamme Gialle rinunciano alla Coppa dei Campioni per Club di atletica su pista

 

Dopo 18 anni di presenze consecutive (unica eccezione il 2002, con la partecipazione dei Carabinieri), quattro splendide vittorie e dieci presenze sul podio, si interrompe, per quest’anno, l’avventura delle Fiamme Gialle nella rassegna continentale che incorona il club campione d’Europa di atletica.

Le motivazioni di questa dolorosa rinuncia sono molteplici e riconducibili all’impossibilità di allestire una formazione competitiva in tutte le 19 gare in programma, all’altezza del blasone che le Fiamme Gialle hanno faticosamente conquistato negli anni. Certamente, un ruolo decisivo è stato l’inevitabile riduzione degli arruolamenti che è avvenuta nell’ultimo periodo; ciò ha provocato da una parte l’incorporamento di poche unità da destinare alle singole discipline sportive, dall’altra, la necessità, da parte dei gruppi sportivi militari, di sostenere solo ed esclusivamente atleti di prima fascia, senza poter realizzare una vera e propria strategia di “squadra”. Ciò ha reso impossibile avere sostituti all’altezza in ogni specialità e far fronte agli infortuni che inevitabilmente colpiscono gli atleti.

Il nostro auspicio è naturalmente quello di tornare presto, se ci saranno i presupposti, a rappresentare l’Italia in questa prestigiosa manifestazione, che ci ha regalato davvero, in questa cavalcata di quasi vent’anni, soddisfazioni ed emozioni indimenticabili.