9 dicembre 2016

Basket – Serie C Silver, Basket Frascati, Cammillucci: “A Bracciano bella vittoria nonostante campo e black out”

La settimana di fuoco della serie C silver del Basket Frascati si è conclusa con un importantissimo successo esterno. Dopo il k.o. (a testa altissima) con Formia e la sconfitta interna di mercoledì nell’altro scontro d’alta quota in casa contro Fonte Roma Eur, la squadra tuscolana si è ripresa alla grande andando a vincere per 71-80 sul difficile campo del Bracciano che prima del match aveva appena due punti (ma anche una gara giocata) in meno rispetto ai ragazzi del presidente Fernando Monetti. «Una vittoria psicologicamente importantissima – dice la guardia classe 1991 Luca Cammillucci – anche perché ora abbiamo il doppio scontro diretto con Bracciano a nostro favore e questo, vista la classifica così equilibrata, può essere sicuramente un aspetto decisivo. Nella gara con Fonte Roma Eur avevamo palesato un po’ di nervosismo, ma la squadra ha saputo ritrovare fiducia e compattezza, giocando una partita di personalità. Tra l’altro il match di Bracciano è stato condizionato prima dal cambio del campo di gioco (ci si è spostati in uno adiacente dopo che nei primi minuti la superficie del precedente era parsa eccessivamente scivolosa, ndr) e poi da un black out. L’interruzione avrebbe potuto condizionarci dal punto di vista della concentrazione, ma anche sotto quell’aspetto abbiamo dato un’ottima risposta. Siamo stati sempre avanti e abbiamo controllato il ritorno del Bracciano quando i padroni di casa ci hanno provato». La lotta sarà ancora dura e molto lunga. «Mancano dodici partite, praticamente un intero girone d’andato o ritorno dello scorso campionato – ricorda Cammillucci – Fino allo stesso Bracciano e al St. Charles, tutte possono dire la loro nella corsa play off che comunque rimangono il nostro obiettivo minimo. Ma puntiamo ad arrivare al miglior piazzamento possibile: puntiamo al secondo posto, poi se dovesse sbagliare anche Formia cercheremo di farci trovare pronti». Nel prossimo turno un match apparentemente comodo. «Se sottovalutassimo l’Alatri ultimo sbaglieremmo di grosso – avverte Cammillucci – Hanno perso qualche giocatore rispetto all’andata, ma ora sono più squadra e comunque per noi sono sempre due punti fondamentali, quindi non possiamo commettere errori».