11 dicembre 2016

Roma – Movida, sette pusher arrestati denunciati anche due minorenni

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, che, senza sosta, proseguono l’attività antidroga nei quartieri Pigneto, San Lorenzo e Trastevere, mete di giovani che frequentano la Movida, hanno arrestato sette pusher e ne hanno denunciato a piede libero altri due minorenni.

In particolare in via Macerata, nel quartiere Pigneto, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino del Mali di 21 anni ed uno del Gambia di 28, entrambi  già noti alle forze dell’ordine, sorpresi a cedere 2,5 g di hashish in cambio di 40 euro ad un acquirente che è stato segnalato al Prefetto.

Poco dopo, in via del Pigneto, gli stessi Carabinieri hanno arrestato un cittadino del Mali di 34 anni,  già noto alle forze dell’ordine, sorpreso a cedere 1 g di eroina ad un acquirente che è stato segnalato al Prefetto. A seguito di perquisizione il pusher è stato trovato in possesso di ulteriori 11 g di hashish e 30 euro in contanti che sono stati sequestrati.

Sempre in via del Pigneto, i Carabinieri della Compagnia piazza Dante hanno arrestato in tre distinti episodi: un cittadino del Gambia di 22 anni, trovato in possesso di 5,5 g di hashish, 1 g di marijuana e 20 euro in contanti; un cittadino del Senegal di 22 anni, trovato in possesso di 6 g di marijuana e 55 euro in contanti e di un cittadino della Costa d’Avorio di 34 anni, fermato dopo che aveva appena ceduto g 1 di marijuana ad un cliente, in cambio di 10 euro. A seguito di perquisizione personale il pusher è stato trovato in possesso di altri 6 g di marijuana, 13 g di hashish  e di 75 euro in contanti.

Nel quartiere Trastevere, i Carabinieri del Nucleo Operativo delle Compagnia Roma Trastevere hanno invece arrestato un cittadino Tunisino di 23 anni, trovato in  possesso di 5 g di hashish.

Infine, all’interno dei giardinetti di via Francesco dall’Ongaro, i Carabinieri della Stazione di Roma Porta Portese hanno denunciato a piede libero due minori incensurati.

Si tratta di due romani di 16 e 17 anni, che a seguito di perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso di 7,5 g di hashish, 1 g di marijuana, un bilancino di precisione e 192 bustine in plastica trasparente utilizzate per confezionare lo stupefacente.

Tutti i pusher arrestati sono stati poi accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

Dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.