10 dicembre 2016

Pattinaggio – Skating Frascati, Pucci: “Il settore vivaio? Quanto interesse attorno a noi! Ora sotto con le gare…”

E’ arrivata allo Skating Frascati dall’anno scorso. Ma anche grazie al suo lavoro il club tuscolano ha registrato una notevole crescita della sua “base”. La 23enne Valeria Pucci è la responsabile del settore Vivaio dello Skating Frascati che da questa stagione ha numeri invidiabili. «Già l’anno passato avevamo un bel gruppo di piccoli atleti che ora si è più che duplicato – dice la Pucci – Sapevo di entrare in una società dalle grandi potenzialità, ma la risposta dei nuovi iscritti è stata sorprendente. Io mi occupo dei bambini compresi nell’ampia fascia d’età tra i 3 e i 15 anni che sono alle prime armi del pattinaggio: con le mie lezioni inizio la formazione degli atleti e i più abili e pronti possono fare il salto nel settore agonistico vero e proprio». Ci sono anche due maschietti nel folto gruppo di piccole atlete che si allenano nei mesi invernali nell’ampio salone sottostante la chiesa di Cocciano e in quelli primaverili e estivi all’aperto nella pista di Villa Torlonia, al centro di Frascati. «Ovviamente dividiamo il gruppo per fasce d’età che vanno dai 3 ai 6 anni, dai 7 ai 9 e dai 10 in su – spiega la Pucci – Quest’anno l’incremento maggiore è stato proprio sui più piccolini e questo ci ha molto gratificato: per loro sono impostate lezioni basate molto sul gioco e sull’aspetto ludico dell’avvio al pattinaggio, già dando comunque dei rudimenti di tecnica». Il settore Vivaio è vicino al debutto in gare ufficiali. «Innanzitutto va sottolineato il grande successo che abbiamo riscontrato per il recente e riuscitissimo saggio di Natale a cui hanno partecipato tutti i nostri bambini. Da allora ci stiamo allenando in vista del primo impegno del 19 marzo prossimo in cui molti dei nostri piccoli atleti si cimenteranno nella prima prova del “Trofeo Lazio” sulle piste del Tre Fontane, all’Eur. L’intero gruppo sarà poi presente alla seconda tappa del 23 aprile e a quella successiva del 28 maggio. Sempre nell’ambito della stessa manifestazione il 29 maggio si terrà la sfilata di chiusura con la premiazione della società vincitrice del trofeo alla quale ovviamente saremo presenti in massa. Per quanto riguarda le gare – conclude la Pucci -, ci aspettiamo solo che i nostri giovani atleti si divertano e vivano l’esperienza di una competizione, ma senza mettere loro addosso alcuna pressione di risultato».