11 dicembre 2016

Pietralata – Truffa un’anziana facendolo credere che la figlia aveva provocato un incidente, arrestato

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino napoletano di 50 anni, già noto alle forze dell’ordine, che è riuscito ad estorcere denaro e oggetti in oro per circa 5.000 euro ad una donna di 69 anni, facendole credere che servivano quale cauzione per liberare la figlia che era stata arrestata per aver provocato un incidente stradale.

Ieri mattina, la vittima è stata contattata dall’uomo che, spacciandosi per un Carabiniere,  le ha raccontato che la figlia era stata appena arrestata poiché alla guida di  un’auto priva di assicurazione, aveva provocato un grave incidente stradale e che per il suo rilascio doveva pagare un’ingente somma di denaro.

La donna in preda al panico, ha riferito di non avere molto denaro contante in casa ma di possedere degli oggetti in oro e cosi il finto Carabiniere le ha detto che di li a poco sarebbe passato l’avvocato dell’assicurazione per ritirarli insieme ai pochi contanti che aveva.

Dopo pochi minuti, infatti, lo stesso truffatore si è recato a casa della vittima facendosi consegnare 250 euro in denaro contante e gli oggetti in oro per oltre 4500 euro, dileguandosi.

La donna però insospettita dallo strano atteggiamento del falso avvocato, non appena è uscito di casa, ha chiamato i Carabinieri che sono immediatamente interventi e lo hanno fermato ed arresto poco lontano.

Il truffatore è stato trovato in possesso dei soldi e dell’oro sottratto, restituiti alla povera vittima.

Dopo l’arresto l’uomo è stato accompagnato  in caserma, e trattenuto in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.