7 dicembre 2016

Tivoli – Circondano un 16enne e lo rapinano minacciandolo con un coltello, baby gang individuata dalla polizia

“Tu non ci conosci, abbiamo conoscenze nella malavita, consegnaci cellulare, cappellino e braccialetto altrimenti peggio per te”. Questa la frase pronunciata da 6 giovanissimi nei confronti di un loro coetaneo, sotto la contemporanea minaccia di un grosso coltello.

Alla fine il 16enne, impossibilitato a reagire viste le circostanze, ha dovuto piegarsi al loro volere, consegnando il suo bracciale d’oro.

Poi, insieme al padre, si è recato presso il Commissariato di Tivoli, diretto dalla dott.ssa Maria Chiaramonte, raccontando agli investigatori la brutta avventura.

E’ accaduto sul finire dello scorso anno, nella zona di Villa Adriana.

Immediate sono scattate le indagini degli agenti della Polizia di Stato, che con una serie di servizi di appostamento e pedinamento sono riusciti ad individuare tutti i componenti della baby gang.

I primi a cadere nella rete un ragazzo appena maggiorenne, arrestato, ed un 14enne.

Per il resto della banda, grazie ai riscontri ottenuti, la Procura dei Minori ha richiesto al Giudice per le indagini Preliminari una misura cautelare, eseguita dai poliziotti del Commissariato nella giornata di ieri.

Per due di loro è scattato il collocamento in comunità, mentre gli altri sono stati affidati ai genitori e sottoposti alla misura della “permanenza in casa”.

Il braccialetto rapinato è stato recuperato dagli investigatori.

I giovanissimi rapinatori lo avevano venduto per 50 euro ad un compro oro della zona.

About Emanuele Bompadre 8249 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.