7 dicembre 2016

Una notte tra arte e musica al Museo del Sottosuolo di Napoli, sabato 27 febbraio

Nel sublime scenario del Museo del Sottosuolo di Napoli, Sabato 27 febbraio dalle ore 18.00, la società di eventi live e discografici, Mauna Loa, presenta:

“Una Notte tra Arte e Musica”, una data unica per uno spettacolo che vede la fusione dell’arte con la musica nelle viscere incantate di Napoli.

Un tornado di diversi generi musicali, dove gruppi emergenti presenteranno l’uscita dei loro prossimi album.

Uno showcase ricco di emozioni all’insegna della buona musica dove l’arte e la storia non saranno le sole protagoniste.

Ad aprire lo spettacolo saranno i FlamentangoProject, un ensemble di musicisti, fortemente voluto dal direttore artistico e chitarrista Lucio Pozone, al cui invito hanno aderito artisti di altissimo livello provenienti non solo da varie regioni del mondo, ma anche da diverse esperienze artistiche.

La magia dei FlamentangoProject ha calcato palcoscenici prestigiosi riscuotendo ovunque ampi consensi:

il desiderio dell’ensemble è quello di far gustare sia le musiche di autori che hanno lasciato il segno indelebile nella storia, sia le proprie composizioni, coinvolgendo emozionalmente il pubblico.

La serata proseguirà a ritmo di rock con il gruppo Metamorfosi:

una band, formata da Sarah D’Arienzo, voce intensa e potentissima, Tyron D’Arienzo alle chitarre e Gianluca Manfredonia alla batteria e vibrafono.

I tre giorni artisti presenteranno, il loro nuovo disco “Chrysalis“, una sfida che segna anche un cambio di rotta della band.

Sarà un nuovo ep in lingua inglese, realizzato con il desiderio e la volontà di abbattere le frontiere ed allargare i propri orizzonti, attraverso un sound maturo, articolato e contaminato.

Sponsor ufficiale della serata l’Enoteca Telaro di Formia, una delle più note case vinicole italiane, costituita nel 1987 e fortemente voluta dai fratelli Telaro, che fin dall’inizio hanno creduto nel loro prodotto biologico e naturale.