4 dicembre 2016

Torre Angela – Tenta un’estorsione con la tecnica del “cavallo di ritorno” arrestato uno straniero

Carabinieri della Stazione Roma Alessandrina hanno arrestato un cittadino nigeriano di 31 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con numerosi precedenti, con le accuse di tentata estorsione, falsità materiale commessa da privato, spendita e introduzione nello stato di monete falsificate e falsa attestazione a pubblico ufficiale sulla propria identità.

L’uomo era riuscito a contattare telefonicamente una donna romana di 40 anni, che pochi giorni prima aveva denunciato ai Carabinieri il furto del proprio iPhone, richiedendo un “riscatto” di 150 uro per la restituzione.

D’accordo con i militari, la donna ha concordato un appuntamento con lo straniero in via di Torrenova: quando il nigeriano si è presentato per effettuare lo scambio, i Carabinieri sono intervenuti e lo hanno arrestato.

Durante la perquisizione, oltre al telefono cellulare rubato, i militari lo hanno trovato in possesso di 450 euro in banconote contraffatte e di una carta di identità, contenente generalità completamente diverse dalle sue e inesistenti alla Banca Dati, risultata contraffatta.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.