10 dicembre 2016

Roma – I Carabinieri intervengono per sedare tre risse, 4 arresti e 11 denunce

 

 

La notte scorsa, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romeno di 40 anni, un cittadino della Repubblica Ceca di 21 anni, un cittadino polacco di 24 anni e un ragazzo russo di 23 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora, che avevano dato vita ad un violento scontro in piazza Santa Maria in Trastevere. Alcuni passanti hanno segnalato al “112”quanto stava accadendo e i militari delle “gazzelle” intervenute hanno bloccato i rissanti portandoli in caserma.

I Carabinieri della Stazione Roma Garbatella hanno denunciato a piede libero 8 giovani ragazzi di età compresa tra i 16 e i 17 anni, tutti incensurati, che erano venuti alle mani all’interno di un locale di via dei Conciatori. La lite, a cui avevano preso parte anche altri ragazzi che sono riusciti ad allontanarsi prima dell’arrivo delle pattuglie dell’Arma, era sorta per futili motivi. Ad avere la peggio sono stati un 16enne originario del Nicaragua che ha riportato un trauma al volto e ad una mano, e un coetaneo romano che è stato riscontrato affetto da un trauma cranico non commotivo, escoriazioni e contusioni varie.

L’ultima zuffa è scoppiata in piazza dei Vespri Siciliani dove, a venire alle mani, sono stati tre cittadini colombiani di 34, 35 e 36 anni, due di questi evidentemente alticci così come documentato dai Carabinieri della Stazione Roma Nomentana. I sudamericani hanno ingaggiato la violenta lite, distruggendo suppellettili varie all’interno dell’appartamento in uso a due dei rissanti; proprio uno di questi, per evitare di essere identificato dai Carabinieri, ha tentato la fuga lanciandosi dal balcone dell’abitazione, posta al primo piano di uno stabile condominiale, rovinando al suolo e procurandosi lesioni giudicate guaribili in 30 giorni per un trauma facciale e cranico.

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.