Cisterna di Latina – Solidarietà al giornalista Gabriele Mancini vittima di un’aggressione durante il lavoro

Il compito di un giornalista è quello di far emergere la verità, di fare cronaca e di denunciare il malcostume. È quello che stava facendo il collega Gabriele Mancini, giornalista di Latinaoggi, facendo delle fotografie per documentare il “vizio” di alcuni cittadini di gettare i rifiuti in aeree non conformi. Proprio mentre stava per andare è stato bloccato da un auto il cui guidatore ha preso a pugni Mancini costringendolo a ricorrere alle cure mediche in ospedale.

Sull’aggressione subita  è intervenuto, a nome dell’intera amministrazione comunale, il sindaco Eleonora Della Penna.

“E’ deplorevole quanto accaduto questa mattina al giornalista Gabriele Mancini – ha detto il primo cittadino -. A lui va la solidarietà mia e di tutta l’Amministrazione comunale. La condanna a un fatto del genere deve essere unanime e incondizionata”.

Solidarietà anche dall’Ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Cisterna di Latina: “Esprimiamo piena solidarietà al giornalista Gabriele Mancini per l’aggressione subita.

Un fatto assolutamente censurabile che, oltre ad ogni codice etico e civile, lede il fondamentale diritto all’informazione pubblica.

Nella speranza che fatti del genere non si ripetano mai più, auguriamo al collega Mancini una pronta guarigione e un’immediata ripresa della sua puntuale attività di cronista sul territorio”.

I video del giorno

Informazioni su Giovanni Soldato 3181 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.