3 dicembre 2016

F4 – Joao Vieira in evidenza nei test di Misano

Chiamato dal Team Principal Marco Antonelli per proseguire lo sviluppo sulla Tatuus Formula 4 in vista della stagione nella serie Tricolore che aprirà i battenti il prossimo 10 aprile sulla pista del Misano World Circuit, Joao Vieira si è messo a disposizione della scuderia bolognese prendendo parte alla due giorni di test collettivo.

 

Il driver brasiliano, che conosce molto bene la struttura dell’Antonelli Motorsport e la monoposto avendo preso parte alle due edizioni dell’Italian F4 Championship, ha percorso quasi 130 giri lungo i 4.226 m della pista intitolata alla memoria di Marco Simoncelli segnando il miglior riscontro cronometrico e senza commettere alcun errore. La prima giornata, caratterizzata da una pioggia battente e da temperature che non sono andate oltre i 10°C, è servita al pilota, già in orbita Minardi Management, per ritrovare il ritmo dopo quattro mesi lontano dalla pista. Condizioni decisamente migliori nella sessione conclusiva in cui il lavoro si è concentrato su prove di set-up, conclusa col miglior crono di 1.35.564 da parte di Joao

 

Sono contento del lavoro svolto da Joao in questi due giorni di test. Nonostante i quattro mesi di stop ha trovato velocemente il ritmo dimostrando di essere pronto anche sotto il profilo atletico. Nonostante le condizioni difficili della prima giornata non ha commesso errori, chiudendo la due giorni col miglior crono. Stiamo lavorando per definire i programma di Joao e sono sicuro che potrò essere protagonista, qualunque sarà il campionatocommenta il manager Giovani Minardi

 

Sono veramente contento di avere avuto la possibilità di girare in queste due giornate. Una bella occasione per preparare la nuova stagione. Abbiamo lavorato molto sul set-up della vettura grazie anche alle diverse condizioni metereologiche. Conoscere tutti i ragazzi del team, ha reso più facile il lavorocommenta Joao Vieira

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.