8 dicembre 2016

Calcio – Allievi provinciali, Torre Angela, Calvanese: “Sono molto fiducioso sul finale di stagione”

Un inizio sparato, poi una leggera flessione. Ma gli Allievi provinciali del Torre Angela, guidati da mister Enzo Calvanese, sono sempre nelle zone nobili della classifica e vogliono giocarsi le proprie carte. «Sono stato soddisfattissimo della prima parte di stagione dei ragazzi – dice l’allenatore del club capitolino -, fino a Natale tutto è filato liscio poi la dea bendata ha cominciato a voltarci un po’ le spalle e siamo stati bersagliati da alcuni infortuni che ci hanno privato, in qualche caso, anche di sei o sette elementi importanti. Inevitabilmente ne abbiamo un po’ risentito a livello di risultati, anche se le prestazioni sono comunque state soddisfacenti e spesso un pizzico di cattiva sorte negli episodi ci ha impedito di collezionare qualche punto in più. Il gruppo, comunque, mi segue e propone un calcio veloce, eseguendo in maniera frequente gli schemi su cui lavoriamo in settimana». Nell’ultimo turno prima della sosta di due settimane imposta dal comitato regionale, gli Allievi del Torre Angela hanno trovato un bel successo interno per 5-3 contro l’Alessandrino grazie alla splendida tripletta personale di Fabrizio Spagnolo e alla doppietta di Stefano Bartoli. «Piano piano stiamo recuperando gli infortunati anche se per qualcuno che rientra c’è sempre qualche nuovo forfait da registrare – sospira Calvanese – Ma vedo la squadra in chiara crescita e il nostro futuro prossimo è sicuramente roseo, la squadra è agganciata al treno di vertice e non ha una distanza incolmabile dalla testa della classifica che in questo momento è occupata dalla Borghesiana: proveremo a giocarsi le nostre carte fino all’ultimo. D’altronde il periodo di difficoltà che abbiamo vissuto noi può capitare anche a qualche concorrente e noi dovremo essere bravi ad approfittarne, quale accadesse». Nel primo match ufficiale dopo la sosta (a fine febbraio), il Torre Angela dovrà fare visita al Centro Calcio Rossonero. «All’andata vincemmo – ricorda Calvanese -, ma quella è una società che da sempre conta su un buon settore giovanile. Noi comunque andremo a Morena per fare la nostra partita e provare a conquistare la vittoria».