9 dicembre 2016

Attacchi agli ospedali in Siria, Dott.ssa Nogarotto: “Violazioni delle convenzioni di Ginevra da Ottobre”

La Dott.ssa Federica Nogarotto, direttore supporto alle operazioni di Medici Senza Frontiere Italia, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Il mondo è piccolo”, condotta da Fabio Stefanelli su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

In merito all’attacco missilistico che ha distrutto un ospedale di Medici Senza Frontiere in Siria. Sembra un attacco deliberato –ha affermato Nogarotto-. Il fatto che siamo stati colpiti da 4 missili, in due attacchi a pochi minuti di distanza l’uno dall’altro, direi che non lascia molti dubbi anche se non abbiamo nessuna prova e non possiamo puntare il dito contro qualcuno. Noi vogliamo mobilitare la Comunità Internazionale a porre rimedio al fatto che molte strutture che danno assistenza ai pazienti vengono distrutte. Questo è ciò che stiamo cercando di dire. Non è possibile che le persone vengano colpite nel momento in cui sono in un ospedale. Quello che sta succedendo da ottobre in poi è inaccettabile. Ci sono coalizioni di qualsiasi tipo che stanno attaccando qualsiasi tipo di ospedale. Non è tanto importante dire chi è stato, quanto fare in modo tale che non accada più. Sono delle violazioni alle convenzioni di Ginevra. Queste coalizioni non fanno altro che sabotare gli aiuti umanitari. Abbiamo chiesto una commissione d’inchiesta indipendente, è la prima volta che viene presentata questa richiesta. Per farla funzionare ci vuole la volontà di tutti i governi che hanno firmato le convenzioni di Ginevra, che probabilmente sono gli stessi che hanno condotto questi attacchi. Tregua? Vengono dichiarate e poi non vengono rispettate, perché le decisioni ai piani alti non sempre vengono applicate ai piani bassi”.

Fonte: Radio Cusano Campus