6 dicembre 2016

Roma Est – Bullismo, i professori di una scuola media: “Se siete vittime non parlatene a casa ma solo con i professori”

Roma, periferia est. In una scuola media della zona c’è un bambino di undici anni che da tempo è vittima di bullismo da parte di alcuni suoi compagni più grandi. La testimonianza di sua madre, a Radio Cusano Campus, emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano (www.unicusano.it) , nel format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, lascia poco spazio all’immaginazione.

“Sono venuta a sapere che mio figlio è stato minacciato e preso pesantemente in giro da alcuni suoi compagni di scuola più grandi in occasione del giorno della Memoria. Mio figlio non voleva dirmi nulla, è stato un suo amichetto a raccontarmi tutto. In sei contro uno, lo attaccavano, gli facevano battute pesanti, a sfondo sessuale,  dicendogli che lo avrebbero picchiato se lo avesse raccontato a me o ai professori. Io sono arrabbiata, perché un ragazzino deve sentirsi protetto non solo a casa, ma anche a scuola. Ho chiamato a scuola e mi hanno detto che avrebbero preso provvedimenti immediati, ma poi è stato fatto ben poco. Ci sono dei ragazzi ripetenti che non vengono assistiti dalle rispettive famiglie e che puntualmente rappresentano un vero e proprio incubo per mio figlio. Sono molto amareggiata, anche perché il tutto è avvenuto nel giorno della Memoria, a scuola. Tante belle parole, ma poi nessuno fa niente davanti ad un ragazzino che viene preso di mira da cinque o sei suoi compagni di scuola più grandi?”.

La cosa grave, racconta questa mamma, è che ai ragazzini i professori dicono che degli episodi di bullismo non bisogna parlare con i genitori: “Una professoressa è andata da un allievo e gli ha detto che se dovessero ricapitare episodi di bullismo non bisogna dirlo a casa, non bisogna parlarne ai genitori, ma che la cosa deve restare a scuola, deve essere detta soltanto ai professori. Vi sembra giusto che un professore educhi un bambino all’omertà?”.

Fonte: Radio Cusano Campus