4 dicembre 2016

Pensioni, la carognata del governo

Il governo annuncia un provvedimento contro la povertà e nel disegno di legge inseriscono una vera e propria carognata: la ‘revisione’ degli assegni di reversibilità, cioè quello strumento con cui un coniuge o un familiare riceve la pensione del defunto. Una garanzia di vita decente per molte persone, nel nostro Paese, in particolare in questi anni di crisi.

Dal governo si affrettano a dire che gli assegni saranno legati all’Isee e alla situazione patrimoniale. Il che vuol dire che basterà possedere ad esempio una casa (proprio un requisito di lusso!) per vedere ammaccato e decurtato un diritto. Insomma, la solita partita di giro del governo che con una mano toglie (molto) e con l’altra da (pochissimo).

Non c’è molto da dire, se non che si tratta di un atto vergognoso. Ma perché ce l’hanno così tanto con chi lavora e con chi ha bisogno di tutele?.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5941 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.