Juventus-Napoli 1-0: ” Fortuna iuvat Juventus “!

La super sfida della notte di San valentino, quella tra le prime della classe del nostro Campionato di calcio, si decide a soli 2 minuti dal termine grazie ad un tiro battezzato dalla fortuna di Zaza e in un  attimo cambiano le sorti di una partita e della classifica: vittoria Juve e sorpasso! E’ stata una gara, diciamolo pure, brutta ed a tratti noiosa dal punto di vista dello spettacolo calcistico che avrà strappato ben più di uno sbadiglio a chi, tifosi delle due squadre esclusi,  ha trascorso quei 90 e passa minuti davanti allo schermo, avara di  emozioni e di giocate spettacolari, con entrambe le squadre troppo attente più ad annullarsi a vicenda  che ad avere il sopravvento sull’altra. Occorre dire, per onestà intellettuale, che sarebbe stato compito della Juventus , seconda in classifica e già battuta nel girone di andata, fare la gara e cercare la vittoria con più convinzione, ma così non è stato, la posta in gioco era troppo alta per i bianconeri ed una eventuale sconfitta allo “Stadium” avrebbe consegnato  in anticipo ai partenopei il passaporto   per lo scudetto. Tutto ciò è stato lucidamente calcolato da quel volpone di Allegri che  ha pensato, per prima cosa,  ad arginare il gioco del Napoli ed a disinnescare la capacità di colpire del reparto offensivo azzurro costruendo una vera e propria gabbia intorno ad Higuain ed Insigne e costringendoli ,in pratica,  all’impotenza. La partita l’ha fatta sostanzialmente il Napoli con la solita ragnatela di passaggi a centrocampo che, tuttavia,  ieri sera hanno peccato di sterilità e   non hanno trovato soluzioni o sbocchi finali che portassero le punte a concludere in porta tranne che in un solo episodio, sul finire del primo tempo,  su cross dalla destra di Hysaj,  intercettato da un miracoloso intervento di Bonucci che ha, praticamente, tolto dalla testa di Higuain  una palla semplicemente  da appoggiare in rete. La juve rispondeva solo nel secondo tempo con un tiro di Dybala che, ben servito da Pogba, in piena solitudine non riesciva a far meglio che  sfiorare la traversa. Quando tutti stavano per archiviare , con reciproca soddisfazione, la partita ecco il guizzo vincente e fortunato di Zaza che cambiava il volto alla partita e rendeva amaro e quasi insopportabile il ritorno a casa del Napoli. Diciamolo senza mezzi termini, il pari sarebbe stato il risultato più giusto ed avrebbe accontentato entrambi i contendenti ma così non è andata ed alla fine i bianconeri hanno festeggiato ben consapevoli di aver portato a casa un bottino inaspettato ed immeritato; il Napoli torna sconfitto, perde la battaglia ma non la guerra, ha dimostrato di essere una squadra solida, forte, matura e sotto certi aspetti migliore dei bianconeri, sicuramente non inferiore; adesso occorre che i ragazzi di Sarri mettano velocemente in archivio questo bagaglio di amarezze e riprendano a correre con lo stesso sorriso e  leggerezza che li ha accompagnati per tutte le partite fin qui disputate, non si fermino a guardare i graffi provocati da questo scivolone anche perchè verrà  il giorno che la fortuna volterà le spalle alla Juventus ed allora  bisognerà farsi trovare pronti per il sorpasso finale.

loading...