5 dicembre 2016

Ceprano – Si è riunito il coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco

Si è riunito, presso l’aula consiliare “Sandro Pertini” del Comune di Ceprano, il Coordinamento dei sindaci dei Comuni della Valle del Sacco (province di Frosinone e Roma). All’ordine del giorno: Gestione alternativa delle risorse idriche nel contesto di un nuovo ambito di bacino idrografico; Proposta di moratoria per gli impianti di rifiuti; Discussione sulla proposta di legge Morassut (aggregazione del territorio delle province di Frosinone e Latina alla Regione Campania per formare la futura Regione Tirrenica); Stato del procedimento di istituzione del Sin Valle del Sacco.

Hanno partecipato all’incontro gli amministratori dei Comuni di Anagni (sindaco Fausto Bassetta), Arce (vice sindaco Gianfranco Germani), Artena (assessore Alessandra Bucci), Ceprano (sindaco Marco Galli e assessore Elisa Guerriero),  Colleferro (assessore Rosaria Di Biase), Falvaterra (assessore Augusto Carè), Ferentino (assessore Franco Martini), Frosinone (vice sindaco Francesco Trina), Gorga (sindaco Nadia Cipriani), Montelanico (assessore Claudio Paccassoni), Paliano (sindaco Domenico Alfieri e assessore Ugo Germanò),  Patrica (sindaco Lucio Fiordalisio), Piglio (sindaco Mario Felli) e Pofi (sindaco Tommaso Ciccone). I comuni di Arce, Falvaterra, Frosinone e Pofi hanno partecipato per la prima volta avendo manifestato la volontà di aderire al Coordinamento.

L’incontro si è aperto con il saluto del sindaco del Comune di Ceprano, Marco Galli, che ha auspicato azioni concrete del Coordinamento e si è detto soddisfatto dell’impegno dei sindaci, ritenuto comunque non sufficiente, motivo per il quale l’unione delle amministrazioni può far sentire in maniera più efficace la loro voce. L’assessore Elisa Guerriero ha annunciato l’adesione al Coordinamento di nuovi Comuni che a breve approveranno lo Statuto in Consiglio. Prima di aprire i lavori è intervenuta Olga  Kozarova di Legambiente sul rapporto Mal’aria che contiene dati allarmanti per alcune zone della Ciociaria, invitando i sindaci ad adottare misure  adeguate in materia.

Il primo punto all’ordine del giorno è stato rinviato trattandosi di un argomento in evoluzione. L’assessore del Comune di Colleferro Rosaria Di Biase ha illustrato un documento di linee guida per una gestione virtuosa dei rifiuti per la Valle del Sacco. L’assessore del Comune di Ferentino Franco Martini ha preannunciato un documento da discutere e votare al prossimo incontro del Coordinamento avverso la proposta di legge Morassut e a difesa delle tradizioni della Ciociaria. Il sindaco di Anagni ha anche informato l’assemblea circa le iniziative messe in campo sinora dal Coordinamento, fino alla recente lettera inviata al Governatore Zingaretti per proporre un protocollo d’intesa Regione Lazio-Comuni. L’assessore Guerriero ha relazionato sull’ultimo punto all’ordine del giorno, ricordando che la perimetrazione del Sin Valle del Sacco è in dirittura di arrivo  e che quando l’iter si concluderà sarà importante, per i Comuni, soprattutto informare correttamente i cittadini per evitare che ci siano osservazioni e ricorsi. Inoltre, ha sottolineato anche l’importanza del supporto di Regione e Ministero, che i Comuni dovranno esigere. Alla riunione del Coordinamento hanno portano contributi, tra gli altri, la dottoressa Giuseppina Bonaviri (progetto Smart), l’associazione ambientalista Retuvasa,  l’ingegnere Igino Guglielmi (Anci) e il consigliere comunale di Ceprano  Anna Maria Ricci. La prossima riunione del Coordinamento si terrà al Comune di Piglio.

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it