2 dicembre 2016

Rieti – Minacce e lesioni a pubblico ufficiale, in manette un ghanese

Personale della Squadra Volante ha arrestato il cittadino ghanese A.M., del 1991, residente a Rieti per motivi umanitari, poiché resosi responsabile dei reati di minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Nella serata di ieri, infatti, un cittadino ghanese si è recato presso la mensa di Santa Chiara, dove, facendo consumo di sostanze alcooliche, ha molestato gli altri utenti ed il personale preposto a tale importante servizio di assistenza.

Quando la situazione è diventata ormai insostenibile per il personale preposto, che ha più volte invitato l’uomo a non consumare ed offrire agli altri commensali le sostanze alcooliche che aveva con se, anche e soprattutto perché vietato dal regolamento interno della mensa, è stato richiesto l’intervento della Squadra Volante al fine di ricondurre l’uomo alla calma ed impedirgli di continuare nella sua azione di disturbo.

Gli Agenti, immediatamente accorsi sul posto, hanno individuato e fermato l’uomo, identificandolo per A.M., di anni 25, da alcuni mesi in possesso di un titolo di soggiorno rilasciato dalla Questura di Rieti per motivi umanitari, non avendo lo stesso avuto il riconoscimento del richiesto status di rifugiato politico, ma anche gravato da pregiudizi di polizia per vari reati commessi.

Durante il controllo, tuttavia, l’uomo si è mostrato ostile verso gli Agenti che, dopo essere stati minacciati verbalmente e con gesti dallo straniero, sono stati aggrediti con calci e pugni, riportando delle lesioni, fortunatamente non gravi.

Dopo la colluttazione, gli Agenti, a fatica, sono riusciti a trattenerlo e ad arrestarlo.

Lo straniero arrestato è stato condotto, questa mattina, davanti all’Autorità Giudiziaria per essere giudicato per via direttissima per i reati di minaccia grave e lesioni a Pubblico Ufficiale.

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.