9 dicembre 2016

Rocca di Papa – Il Centro equestre nel progetto di candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024

Rocca di Papa, insieme alla Capitale, è a un passo dal sogno olimpico, quello che potrebbe concretizzarsi nel settembre del 2017, quando il Comitato olimpico internazione sceglierà la città deputata ad ospitare i Giochi del 2024.

Il Comune di Rocca di Papa è stato già chiamato a produrre i documenti propedeutici richiesti dal Cio, poiché sito inserito nella candidatura avanzata dalla Città di Roma.

“Rocca di Papa ha già ospitato le Olimpiadi del 1960 – commenta il sindaco Pasquale Boccia -, ed ora siamo orgogliosi ed entusiasti che il sito dei Pratoni del Vivaro sia nuovamente considerato location ideale per ospitare le competizioni equestri. Questo significa che avevamo ragione ad impegnarci a fondo per ottenere dal Demanio la gestione dell’ex Centro equestre federale e nel progetto di riapertura e valorizzazione del compendio, che presto metteremo in atto grazie alla partecipazione di diversi attori e Istituzioni”.

Il sindaco ha inviato al presidente del Cio, Thomas Bach, la lettera di garanzia in merito agli obblighi inseriti nell’Host City Contract, ed è stato invitato dal presidente del Comitato Roma 2024, Luca di Montezemolo, alla cerimonia di presentazione del progetto di candidatura ai Giochi Olimpici e Paralimpici, che si terrà il prossimo mercoledì al Palazzo dei Congressi.

“Sono emozionato ed entusiasta per questo capitolo che si sta aprendo per la città di Rocca di Papa, che spero si realizzi – continua il primo cittadino -, e per il futuro del Centro equestre dei Pratoni del Vivaro, per il quale abbiamo richiesto il concreto coinvolgimento della Regione Lazio e della Città Metropolitana di Roma Capitale nell’Accordo di programma che vedrà rinascere uno dei siti per l’equitazione più prestigiosi e ambiti della Nazione”.