5 dicembre 2016

Albano – A causa di una lite familiare ferisce il figlio con un coltello, arrestato un 44enne

 

C.C.L., 44enne romeno, non era nuovo ad episodi di violenza e, proprio per maltrattamenti nei confronti degli appartenenti al proprio nucleo familiare, nel recente passato, era stato colpito da un provvedimento di “allontanamento dalla casa familiare”.

L’uomo, durante la notte scorsa, è stato arrestato dagli Agenti della Polizia di Stato per aver ferito con un coltello il proprio figlio 18enne al culmine di una lite scaturita per futili motivi.

I poliziotti del commissariato di Albano, dopo aver ricevuto la richiesta di aiuto, hanno ascoltato il racconto della giovane vittima mentre riceveva le prime cure presso il pronto soccorso della cittadina laziale. Il ragazzo aveva una ferita “da difesa” ad una mano, ovvero un taglio causato dal coltello da cucina impugnato dal padre durante la lite.

Gli uomini del dottor Domenico Sannino, con l’ausilio di una pattuglia del commissariato di Genzano hanno fermato C.C.L. all’interno dell’abitazione familiare.

Il coltello usato per l’aggressione è stato rinvenuto e sequestrato.