8 dicembre 2016

I Municipio – Centro Giovani in via della Penitenza, Santonocito: “Riaprono le iscrizioni in maniera trasparente”

Nella seduta del 4 Febbraio c.a. della Commissione Trasparenza, presieduta dal sottoscritto, analizzando gli ultimi atti disposti dai vari uffici del Municipio Roma I, si è scoperta la Determina Dirigenziale n. 4951 del 30.12.2015 che disponeva “a sorpresa” la riapertura delle Iscrizioni al Centro Giovani di Via della Penitenza 35, dal 4 Gennaio 2016 allo scorso venerdì 5 febbraio 2016. Peccato che al riguardo nessuna pubblicità fosse stata fatta sul sito del Municipio e che lo stesso Consiglio del Municipio Roma I avesse bocciato la ratifica dei precedenti risultati. Senza dimenticare la nota del Segretario generale di Roma Capitale che aveva imposto una revisione dell’attuale Regolamento di gestione del Centro proprio per evitare possibili imbarazzi e commistioni politiche. Risultato dopo la mia verifica? Gli uffici dispongono la Determina Dirigenziale n. 236 del 05.02.2016 che riapre le iscrizioni al Centro, pubblicate sul sito internet del Municipio in maniera chiara e trasparente e senza limite di scadenza. Nel frattempo il Consiglio lavorerà ad un nuovo Regolamento di gestione del centro affinché lo stesso possa essere un vero spazio di incontro, formazione ed aggregazione dei giovani della città di Roma, senza colori politici. “Oggi, con spirito costruttivo, si è voluto andare oltre ad un’evidente errore politico ed amministrativo che l’attuale Giunta di centrosinistra che governa il Municipio Roma I stava per compiere. Continueremo a vigilare affinché iniziative utili per il territorio siano gestite correttamente, senza pregiudizi preconcetti di partito”. Così in una nota il consigliere Lorenzo Santonocito, Capogruppo di Forza Italia e Presidente della Commissione Trasparenza nel Municipio Roma I.

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.