8 dicembre 2016

Rocca di Papa – Sui minori massima attenzione da parte del Comune

 

In merito alle ultime vicende mediatiche che hanno interessato la Casa Famiglia delle Suore Carmelitane di Rocca di Papa, in riferimento a episodi che si sono verificati in passato e su cui farà luce la Magistratura, il sindaco del Comune di Rocca di Papa, Pasquale Boccia, è voluto intervenire con delle precisazioni.

“Parliamo di fatti su cui il Comune, tramite il settore dei Servizi Sociali e in particolare con l’Assistente sociale, si è attivato in maniera tempestiva operando, di concerto con l’ordine religioso, un profondo rinnovamento per il benessere dei minori ospitati – dichiara il primo cittadino -. Sulla recente fuga dalla struttura da parte di una ragazza, con un suo personale trascorso, c’è da registrare l’ottimo operato delle Forze dell’Ordine. Si tratta di storie delicate che meritano di essere trattate con estrema sensibilità”.

La garanzia di qualità e professionalità all’interno della struttura, sulla quale l’Ente esercita una costante supervisione, è data da un profondo rinnovamento, sancito dalla Carta dei Servizi, che ha previsto una direzione laica e qualificata, e un corpo educante dalle comprovate competenze,  presente nella struttura di giorno e di notte, compresi i giorni festivi.

“Negli ultimi tempi il cambiamento radicale ha portato aria nuova all’interno della struttura – continua il sindaco -, oggi aperta alla cittadinanza e in simbiosi con la comunità roccheggiana, con cui intrattiene rapporti di interscambio e partecipazione che si sono concretizzati anche in eventi e manifestazioni con la partecipazione di personaggi dello spettacolo, tra cui Pippo Franco.

La comunità religiosa, inoltre, ha un vissuto storico fortemente legato alla comunità locale, con fatti che risalgono al periodo bellico e che non molto tempo fa abbiamo voluto ricordare con una pubblicazione.

Di recente abbiamo avuto anche un lieto evento, da parte di una ragazza qui ospitata e che seguiamo da anni, affezionata alla struttura e al clima che in essa ha trovato.

Il nostro dovere è operare nell’interesse esclusivo dei minori, garantendogli ambienti sani e amorevoli, mantenendo sempre un faro puntato sul benessere dei più piccoli. Per questo riteniamo fondamentale evitare qualsiasi speculazione su questa tematica”.

About Emanuele Bompadre 8267 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.