3 dicembre 2016

Napoli- Juventus: è l’ora della grande sfida!

La 24esima giornata di Campionato sancisce ufficialmente l’uscita di scena, dalla lotta scudetto, di  Fiorentina ed Inter  ormai troppo lontane dalla vetta per cullare sogni ambiziosi; Napoli e Juventus continuano la loro cavalcata vincente seppur con qualche patema d’animo  ma il Carpi ed il Frosinone  sono, in questo periodo,  tra gli avversari più  ostici da incrociare. Le avversarie, invece, ad una ad una alzano sommessamente bandiera bianca e si defilano dalla lotta  tricolore creando, di fatto, un mini campionato con 2 sole contendenti ( Napoli e Juventus) ; se il pari della Fiorentina a Bologna rientra nei canoni del possibile francamente quello dell’Inter in casa del fanalino di coda Verona, squadra con più di un piede nella serie cadetta, lascia oltremodo basiti: i nerazzurri rischiano , andando sotto di 2 reti, addirittura di uscire sconfitti dal Bentegodi e solo l’orgoglio più del gioco impedisce, alla fine, di impattare il risultato. L’ipotesi , fino a qualche settimana risibile, di un Mancini a rischio esonero diventa  ogni giorno sempre più credibile e lo spettro di Mourinho aleggia sempre più sul cielo sopra S.Siro. Sogni agitati anche per il buon Mihajlovic che, dividendo la posta in palio nel confronto interno con l’Udinese, perde l’ennesima opportunità di avvicinarsi al terzo posto ed entrare a pieno titolo nella lotta per la Champions League. Riprendono quota prepotentemente, invece, le azioni della Roma targata Spalletti che supera, con merito ma anche con una buona dose di fortuna,  la Sampdoria di Montella e colleziona  il terzo successo consecutivo: il lavoro del tecnico di Certaldo inizia a dare i suoi frutti ed i risultati si vedono, sia chiaro non  che la Roma si sia trasformata di colpo in un bellissimo cigno ma almeno  si incomincia a vedere una squadra tatticamente più equilibrata. Domenica potremo assistere, come da copione degno del miglior Hitchcock, alla grande sfida tra Juventus e Napoli,  tutti insieme appassionatamente passeremo l’intera settimana a disquisire sullo stato di forma,  su chi reggerà meglio dal punto di vista psicologico , chi sia la favorita ecc. ecc. , di certo , tra le due, anche se non lo darà a vedere sarà la Juve a rischiare di più: una eventuale sconfitta dei bianconeri sarebbe devastante sotto tutti i punti di vista per la squadra di Allegri a differenza del Napoli che potrebbe digerire, senza eccessivi mal di pancia,  anche  una eventuale sconfitta rimanendo incollata a solo un punto dagli juventini. La speranza di tutti, tifosi ed amanti del calcio, è che si possa assistere ad un incontro spettacolare , corretto ma soprattutto scevro da qualsiasi tipo di protagonismo arbitrale stile Pechino!