8 dicembre 2016

Futsal – Serie B, Lido di Ostia, la prima volta di Fusco: “La convocazione? Bella soddisfazione”

Il Lido di Ostia Futsal è tornato alla vittoria. Due partite di “astinenza” (k.o. con la Capitolina Marconi in casa, vendicato con la qualificazione in Coppa, e pareggio a Fondi), poi la squadra di Roberto Matranga ha sconfitto sabato scorso la Virtus Palombara in un match d’alta classifica che consente ai lidensi di continuare a coltivare ambizioni di vertice. Eppure le cose erano iniziate male per la formazione di casa, andata sotto nel corso del primo tempo, ma la reazione è stata convincente come spiega il giovane Andrea Fusco. «Nel primo tempo la Virtus Palombara ci ha messo un po’ in difficoltà, ma nella ripresa abbiamo trovato subito il pari con Ruzzier. Poi un gran gol di Barra ha ribaltato il risultato prima del definitivo 3-1 firmato da Gullì». Per il centrale difensivo classe 1997, colonna della Juniores e da poco più di un mese punto fermo anche dell’Under 21, è stata la prima convocazione in serie B anche se non c’è stato l’esordio in campo. «L’ho saputo solo la mattina della partita e a comunicarmelo è stato Maurizio Grassi, il mio tecnico nella Juniores e nell’Under 21 (che tra l’altro è anche giocatore della prima squadra, ndr). Non me l’aspettavo ed è stata una bella soddisfazione. Il mio obiettivo personale? Esordire in serie B sarebbe bellissimo». Fusco, nato e cresciuto sportivamente nel settore giovanile dell’Ostia Mare calcio, sta bruciando le tappe. «Ho iniziato a giocare al calcio a 5 da questa stagione, ma questo sport mi ha sempre affascinato e giocandolo con sistemi di gioco organizzati mi appassiona sempre di più». Fusco conclude parlando delle prospettive delle squadre giovanili di cui fa parte. «Partirei dalla “mia” squadra, la Juniores, che ha l’obiettivo di salvarsi nel campionato d’Elite. Abbiamo avuto delle difficoltà all’inizio, ma lotteremo per centrare il traguardo. Nell’Under 21 (che ieri ha vinto 5-3 con lo Spinaceto grazie anche ad un gol di Fusco, ndr) sono entrato da poco e mi sono subito accorto che ci sono elementi di ottima qualità: possiamo arrivare lontano». Per quanto concerne la serie B, il Lido di Ostia arriva al turno di sosta del campionato (per la finale dell’Europeo che si spera veda coinvolta l’Italia) al quarto posto in classifica, a braccetto con l’Orte. Il 20 febbraio si ricomincia con lo scontro diretto interno con l’Eboli terzo.