Futsal – Serie A2, Futsal Isola, vittoria crepacuore con il Partenope

 




Serie A2. Tre volte sotto di due gol la Banda Angelini mette le zampata decisiva a due minuti dal termine con tre reti in sessanta secondi. Pari del Bisceglie. Oranje con 8 punti di vantaggio

Ci vuole un cuore extra large e un carattere formato ‘gigante’ per portare via da Pozzuoli una vittoria che ha il sapore dell’impresa. La Futsal Isola strappa al Golden Eagle tre punti che sembravano ormai cuciti sui campani a 180 secondi dalla sirena. Papu, Rubei e Marcelinho ribaltano una partita scritta in un minuto. Roba da pazzi. Sei-cinque finale con il tifo Oranje che canta dall’inizio alla fine e festeggia l’allungo sul Bisceglie secondo (pari a Sammichele). Isola sempre più prima con otto punti di vantaggio sui pugliesi a sei giornate dal termine.

LA PARTITA Acciacchi a parte Angelini ha la squadra al completo: Gentile, Lutta, Mentasti, Djelveh, Arribas, Rubei, Basile, Papu, Moreira, Marcelinho, Mazzuca ed Emer sono della partita. Partenope con Costigliola, Laion, Aiello, Imparato, De Crescenzo, Frosolone, Schurtz, Arillo, Cerrone, Bertoni, Rocha William, D’Isanto.

PRIMO TEMPO L’inizio è da incubo. I Campani vanno a mille, l’Isola con il freno a mano tirato. Arillo e De Crescenzo si infilano ovunque e per Basile iniziano gli incubi. Canovaccio semplice ma terribilmente efficace: rilancio di Laion sui piedi dei due ‘piccolini’ che non si fermano un secondo. Dopo un paio di occasionissime per i padroni di casa, il vantaggio arriva al quinto e spiccioli: lancione di Laion per Arillo che semina il panico e serve un cioccolatino a Schurtz che infila. Due minuti e c’è il raddoppio: ancora un lancione millimetrico del portiere di casa, stavolta sui piedi di De Crescenzo che scarta Basile e mette dentro. Due a zero. L’Isola non reagisce, il Partenope non ne approfitta. Ennesimo lancione sui piedi di De Crescenzo che mette fuori di un niente. Angelini prova il portiere di movimento per spezzare il ritmo indiavolato dei padroni di casa e tenere palla. Il gol arriva: Mentasti defilato sulla sinistra mette il mezzo dove c’è Rubei che di testa fa due a uno. È un fuoco di paglia. Il Partenope rimette subito la freccia: Laion per Arillo e tre a uno.

SECONDO TEMPO Le urla di Angelini negli spogliatoi si sentono fin sugli spalti. L’Isola rientra in campo a mille e va subito vicina al gol due volte nella stessa azione: Laion prima è miracoloso su Marcelinho, poi fortunato sul tap in a colpo sicuro di Papu. Gli Oranje giocano meglio e sfruttano il portiere di movimento. Minuto 2.10 ripartenza mostruosa di Marcelinho che fa 3-2. Al sesto Mentasti per Moreira che spreca un’occasionissima. Sulla ripartenza arriva il 4-2 di Arillo con un diagonale che beffa Basile. Si gioca a cazzottoni. L’Isola torna in partita con Mentasti che sfrutta un assist da dieci e lode di Moreira. Poi maledice Laion che nega il gol a Marcelinho e due volte a Rubei. A cinque dal termine il Partenope torna sul doppio vantaggio: angolo scellerato dell’Isola. Arillo ne approfitta e mette dentro a porta vuota. Cinque-tre. Sembra finita, ma gli Oranje risorgono lì e in un minuto ribaltano tutto. Minuto 16.10: doppio giallo a Frosolone ed espulsione. Papu sfrutta immediatamente la superiorità e con un serpentina si libera e infila. Cinque-quattro. Quaranta secondi e Rubei impatta facendosi trovare pronto. Cinque-cinque. Poi inventa una giocata da fuori classe sfruttando una leggerezza di Laion: palombella dalla sfera di metà campo che incoccia la traversa, il palo sinistro, quello destro e ballonzola sulla linea. Ci pensa Marcelinho a infilarla. Sei-cinque: roba da pazzi. Finisce praticamente lì. Con il Golden Eagle che prova a pareggiarla e un’Isola che difende una vittoria assurda con i denti. Cinque-sei finale. Primo posto e otto punti di vantaggio sul Bisceglie secondo. Un sogno.

GOLDEN EAGLE PARTENOPE-FUTSAL ISOLA

Eagle: Costigliola, Laion, Aiello, Imparato, De Crescenzo, Frosolone, Schurtz, Arillo, Cerrone, Bertoni, Rocha William, D’Isanto. All. Di Iorio

Futsal Isola: Gentile, Lutta, Mentasti, Djelveh, Arribas, Rubei, Basile, Papu, Moreira, Marcelinho, Mazzuca, Emer. All. Angelini

Marcatori 05:20 pt Schurtz (P), 07:10 pt De Crescenzo(P), 17:10 pt Rubei (FI), 19:35 pt Arillo (P), 02:10 st Marcelinho (FI), 06:20 st Arillo (P), 08:20 st Mentasti (FI), 14:10 st Arillo (P), 16:10 st Papu (FI), 16:50 st Rubei (FI), 17:10 st Marcelinho (FI)