4 dicembre 2016

Consigli Fantacalcio, tra difensori goleador e i rigoristi che non ti aspetti

Napoli's Gonzalo Higuain (r) scores the goal of 0-1 during the italian serie A soccer match AC Chievo Verona ? SSC Napoli at Bentegodi stadium in Verona, 25 October 2015. ANSA / GIUSEPPE ZANARDELLI

Chi gioca al Fantacalcio da anni, sa quanto è importante formare una rosa equilibrata, in cui i punti bonus vengono in dote non solo dagli attaccanti, ma anche da protagonisti inattesi come i difensori. Andiamo dunque a vedere quali sono i nomi da segnare nel nostro taccuino in questa seconda parte di stagione.

Arrivati ormai ben oltre la metà del campionato, si può già tracciare un primo bilancio di quest’annata di questa annata di Fantacalcio, cercando di capire chi sono i giocatori col rendimento più sorprendente, in positivo ma anche in negativo. Abbiamo dunque chiesto aiuto ai redattori di Serie A News, il portale dedicato al mondo del calcio, ed è grazie a loro che abbiamo realizzato questo articolo, pensato a tutti gli allenatori virtuali d’Italia, nel quale offriremo alcuni consigli per il Fantacalcio, focalizzando la nostra attenzione in particolare sul reparto difensivo, per segnalare alcuni possibili uomini chiave per conquistare il FantaScudetto.

I flop. Cominciamo subito dalle noti dolente e dai giocatori che hanno deluso maggiormente, fino a questo punto. Il primo nome di questa lista è sicuramente quello di Kamil Glik: il capitano del Torino era uno dei pezzi pregiati a inizio torneo, reduce da un’annata strepitosa, condita da ben 7 reti, e sicuramente è stato conteso a suon di milioni.

Dopo 24 partite di questo campionato, però, il suo rendimento medio è addirittura sotto la sufficienza, non ha mai segnato e la sua valutazione è in picchiata. Restando in casa granata, menzione anche per Bruno Peres, che sembra lontano parente del terzino fulminante ammirato 12 mesi fa, e che ha completato la sua annata nefasta con un’autorete. Grigia anche la situazione di Leonardo Bonucci, uno dei difensori migliori dello scorso anno, ma che in questa stagione paga l’avvio incerto della Juventus: solo nell’ultimo periodo, infatti, il centrale bianconero è tornato ai suoi livelli, ma finora il suo apporto in attacco non è stato ancora all’altezza (3 gol contro 1).

E i top. Sono ben quattro invece i difensori che hanno già segnato tre reti in questo campionato, e che quindi bisogna continuare a tenere d’occhio anche per il prosieguo: si tratta di Acerbi del Sassuolo e Gonzalo Rodriguez della Fiorentina (che ai gol aggiungono anche ottime prestazioni, con media voto pari a 6,23), Pisano del Verona e Zukanovic della Roma (ma nel tabellino dei marcatori con la maglia della Samp, dove era anche tiratore di punizioni).

Chi cerca consigli per il Fantacalcio nel reparto arretrato, però, non può non considerare due esterni sinistri: Marcos Alonso della Fiorentina gioca sulla linea di centrocampo, e nonostante un periodo di appannamento e infortuni quest’anno ha già siglato due reti e fornito 3 assist, così come Alex Sandro della Juve, che però sembra in parabola ascendente, e Il giovane Masina del Bologna. A proposito di assistmen, tra i migliori in questa categoria con 3 passaggi decisivi vanno ricordati anche Ansaldi (ma tutti nella stessa partita), Vrsaljko e Pavlovic.

E i rigori? Al contrario di quanto accadeva fino allo scorso anno, in questo campionato di Serie A non è ancora mai capitato che un difensore si portasse sul dischetto del rigore, e fino a questo momento sono solo 10 anche i centrocampisti che hanno avuto questa possibilità.

Insomma, in questa stagione sembra che gli attaccanti non lascino neppure le briciole ai compagni di squadra, complicando le scelte di chi cerca un rigorista in un altro ruolo per la propria fantaformazione. A proposito dei 10 centrocampisti dagli 11 metri, bisogna fare attenzione alle statistiche: Candreva, ad esempio, ha messo a segno tre rigori sui 4 calciati; Pogba ha fallito la trasformazione in una occasione, così come Hamsik (due totali), mentre Saponara e Lazzari hanno sbagliato la loro unica chance dal dischetto. Più precisi Cigarini, Biglia, Pjanic, Birsa e Perotti, con un tiro e un gol.