5 dicembre 2016

Calcio – Serie A, Mancini: “Non si possono subire tre gol così”

Galatasaray's coach Roberto Mancini looks on before the group B Champions League football match Juventus vs Galatasaray at Juventus Stadium in Turin on October 2, 2013. AFP PHOTO / GIUSEPPE CACACE (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Il lunch match del “Bentegodi” tra Hellas Verona e Inter termina con un pareggio. Un 3-3 che, per come è arrivato, lascia parecchio rammarico in casa nerazzurra: “Abbiamo subito tre gol su palla inattiva, troppe dormite – dichiara Roberto Mancini nel post partita -. Abbiamo compromesso la prestazione per alcune disattenzioni. Avevamo cominciato benissimo ma poi ci siamo ritrovati sotto per due corner e la gara è cambiata. È diventato tutto più difficile”.

“Abbiamo anche reagito bene, poi però abbiamo subito il 3-1 per un’altra disattenzione su calcio piazzato. Siamo stati ottimi nel far la partita, ma se subisci tre gol su palla inattiva diventa dura. Siamo riusciti a rimetterla in piedi ma non si possono subire tre gol così. Non va bene. Abbiamo buttato due punti per come era nata la partita e per le occasioni che abbiamo avuto sul 3-3”.

“Non credo l’Inter sia scesa in campo senza grinta, abbiamo sempre giocato in attacco e abbiamo avuto tante occasioni fino al 93′. Finora non avevamo subito gol su calcio piazzato, ma è ovvio che se non fai attenzione rischi. Dovremo lavorarci tanto in settimana perché tra il derby e oggi non abbiamo fatto bene. Dobbiamo migliorare. Classifica più corta? Per il terzo posto ce la giocheremo fino in fondo, purtroppo abbiamo perso dei punti con delle squadre dietro di noi in classifica. Ma il calcio è strano a volte e magari potremo vincerne 5-6 di fila. Dobbiamo riprenderci i punti che abbiamo perso per strada”.

In chiusura, sui singoli: “Felipe Melo? Può fare sicuramente di più ma l’ho tolto perché era già ammonito e per inserire Perisic, in modo da sfruttare due esterni d’attacco. Palacio? È fantastico, come persona e come calciatore, quando gioca e quando non gioca. Ha fatto un’ottima partita. Icardi? Sta facendo il suo lavoro, ma penso che tutti oggi abbiano giocato bene. Però il risultato condiziona ogni giudizio

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5944 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.