10 dicembre 2016

Caso Loris Stival, Francesco Bruno: “Ecco perchè Veronica Panarello non ha ucciso suo figlio”

“Non si può parlare di infanticidio da parte di Veronica Panarello perché non ci sono elementi per sostenerlo”. Lo ha detto il criminologo Francesco Bruno ai microfoni della trasmissione “La storia oscura”, condotta da Fabio Camillacci su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it), intervenendo sul caso della morte di Loris Stival, il bambino di 8 anni ritrovato cadavere nel novembre 2014 in un canalone di Santa Croce Camerina (Ragusa).

“Quando una madre commette un figlicidio di questo tipo ‒ ha detto il prof. Bruno ‒ c’è sempre un motivo molto netto, molto evidente. Qui non c’è. Non possiamo pensare che ad un bambino possa succedere una cosa del genere in modo casuale. I motivi vanno valutati considerando dov’è avvenuto il fatto, quali sono le dinamiche culturali e sociali delle persone in quel contesto, quindi cosa è avvenuto e perché le indagini hanno preso una direzione così netta senza precisi elementi. Alla luce di ciò per me Veronica Panarello è assolutamente innocente per la morte del figlio. Che poi possa essere entrata in questa logica difensiva con il fatto che lei stessa possa avere nascosto il corpo del figlio, va valutato con attenzione».

Fonte: Radio Cusano Campus