9 dicembre 2016

Futsal – Serie A2, Matera ostico, la Futsal Isola costretta al pari

 

Serie A2. La Futsal Isola costretta al primo pari stagionale. In classifica non cambia nulla. La Banda Angelini rimane prima a più sei dalla seconda

Il Matera continua a essere indigesto alla Futsal Isola. All’andata fu sconfitta (l’unica). Al ritorno è pareggio (l’unico) pirotecnico che non permette agli Oranje di sfruttare il pari del Bisceglie secondo e volare a più otto. Alla fine in classifica non cambia nulla. Isola prima con un margine di sei lunghezze dai pugliesi che inseguono. Sul tabellone è due a due che sta stretto alla Banda Angelini, costantemente con il piede sull’acceleratore. Il Matera si conferma ‘bestia nera’: otto tiri in porta totali in due partite, quattro punti in cascina. Il futsal è anche questo.

LA PARTITA Angelini deve fare a meno di Lutta con un ginocchio malconcio ma ritrova un Moreira a mezzo servizio. Per il resto la formazione è quella con Gentile, Mentasti, Djelveh, Arribas, Rubei, Zoppo, Basile, Papu, Moreira, Marcelinho, Mazzuca ed Emer. Ospiti in formazione tipo: Taibi, D’Oppido, Crapulli, Gattarelli, Massa, Duzao, Jeferson, Nurchi, Dulcis, Bavaresco, Andrisani, Bonelli.

PRIMO TEMPO L’Isola parte a manetta e per Taibi sono ‘straordinari’. Il brasiliano deve metterci subito una pezza: scambio Papu-Marcelinho, con il bomber Oranje che sbatte sul miracolo del portiere ospite. All’ottavo è ancora Taibi show: Rubei per Moreira, non va. Sulla ripartenza imbucata per Bavaresco che Emer sbroglia sulla linea. Il gol arriva a metà primo tempo. Minuto 12.50, angolo dalla sinistra di Mentasti. Papu sbuca dal nulla e ‘purga’ il Matera: uno a zero. Un minuto e gli ospiti pareggiano con un’azione in fotocopia: angolo contestato, Massa mette dentro per Dulcis che è lì. Uno a uno. L’Isola preme e passa di nuovo. Minuto 18.59, Papu per Marcelinho che con un diagonale impressionante sbuccia il palo interno e festeggia il ventiduesimo gol stagionale. Finisce lì.

SECONDO TEMPO Gli Oranje vanno a mille. Rubei, imbeccato ancora da Papu fa venire l’aureola a Taibi. Poi è l’ex Rieti a provarci su assist di Marcelinho: palla alta di mezzo palmo. Gattarelli al quarto ha l’occasione buona ma spreca. Poi è ancora solo Isola. Minuto 6.10: magia di Marcelinho che si libera e lascia partire un bolide che si stampa sulla traversa. Il Matera è pericoloso con Nurchi (Basile c’è), poi trova un pari un po’ casuale intorno all’undicesimo: l’Isola perde banalmente la palla, Bavaresco se la ritrova sul sinistro e da fuori trova il pertugio giusto. Il Matera sparisce. L’Isola accelera. È un assedio. Emer servito da Papu sfiora il palo. Poi è ancora Isola che ci prova con il portiere di movimento. Marcelinho è fenomenale, Taibi ancora di più e mette in angolo l’ennesimo missile. Finisce due a due. Lassù non cambia nulla. Isola prima, Bisceglie a inseguire a meno sei.

FUTSAL ISOLA-MATERA: 2-2

Futsal Isola: Gentile, Mentasti, Djelveh, Arribas, Rubei, Zoppo, Basile, Papu, Moreira, Marcelinho, Mazzuca, Emer. All. Angelini

Matera: Taibi, D’Oppido, Crapulli, Gattarelli, Massa, Duzao, Jeferson, Nurchi, Dulcis, Bavaresco, Andrisani, Bonelli. All. Andrisani

Marcatori: 12:50 pt Papu, 14:10 pt Dulcis, 18:59 pt Marcelinho, 11:45 st Bavaresco