10 dicembre 2016

Al via la stagione “Mutaverso Teatro”

Al via al Piccolo teatro del Giullare di Salerno (Via Vernieri, trav. Incagliati, 2), mercoledì 3 febbraio alle 20,30, la prima stagione “Mutaverso Teatro” – ideata e diretta artisticamente da Vincenzo Albano, realizzata con il contributo dell’assessorato alla Cultura del comune di Salerno con la media partnership della rivista Puracultura e con il supporto di Diffusione teatro, del Centro studi sul teatro napoletano meridionale ed europeo e di Scene contemporanee. Si inizia con il Teatro Pubblico Incanto che presenta – in anteprima per la Campania – la lettura pubblica “Kyrie” di Tino Caspanello, tratta dal volume “Polittico del silenzio”, a cura di Editoria&Spettacolo, con Cinzia Muscolino e Tino Caspanello e con la partecipazione di Franco Cappuccio, direttore di “Scene contemporanee” e Vincenza Di Vita, critico teatrale Ateatro (ingresso gratuito).

L’incontro precede lo spettacolo “Mari”, in scena al Giullare giovedì 4 febbraio alle 21:00, di Teatro Pubblico Incanto in collaborazione con Compagnia dell’Arpa, con Cinzia Muscolino e Tino Caspanello, che firma anche la drammaturgia e la regia della rappresentazione (ingresso 10 euro). “Mari” – vincitore del Premio speciale della Giuria Premio Riccione 2003 – è un “delizioso duetto musicale in dialetto messinese, dedicato dall’autore a coloro che amano senza parole, mentre vede prolungarsi un ripetuto breve addio, sulle rive del mare, tra un marito ansioso di restare solo a pescare e la moglie che continua a rinviare il rientro in cucina, riattaccando il discorso. Anche qui vibra una voce spasmodicamente interessata al linguaggio, che tende la rete invisibile di un sortilegio amoroso a imprigionare coi ritmi della sua partitura il movimento, legando le due figurine struggenti nel notturno marino.”
E’ possibile acquistare un carnet scontato per la stagione “Mutaverso Teatro” o partecipare al crowdfounding su www.derev.com/mutaverso-teatro-la-prima-stagione.

Mutaverso Teatro offre anche l’opportunità di partecipare ad un laboratorio, che si terrà a maggio. Il costo del laboratorio è di 100 euro con uno sconto per chi si iscrive entro il 30 aprile. Inoltre è prevista l’assegnazione di 3 borse di studio offerte con il contributo del Centro studi sul teatro napoletano meridionale ed europeo.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5989 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.