5 dicembre 2016

Roma – Atac, parcheggio Ponte Mammolo: dal 1 febbraio partono i lavori per apertura del piano sopraelevato

Partiranno il primo febbraio e dureranno tre mesi circa i lavori al piano sopraelevato del parcheggio di scambio di Ponte Mammolo, nominato Ponte Mammolo 1.

L’area sopraelevata sarà così resa disponibile alla clientela garantendo un aumento di oltre 350 posti auto sugli attuali 950 già utilizzati da chi sceglie di parcheggiare il proprio mezzo privato per servirsi  della rete di trasporto pubblico.

Lavori su Ponte Mammolo 1 come parte di intervento più ampio su aree di sosta. I lavori sul parcheggio di Ponte Mammolo 1 sono parte di un pacchetto più ampio di interventi mirati sulle aree di sosta gestite da Atac. L’intero progetto, per un ammontare complessivo di oltre 5 mln di euro, è finanziato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e  commissionato dal Comune di Roma ed è relativo ad ampliamento dei posti disponibile, all’automazione dei parcheggi e controllo e monitoraggio degli stessi.

Previsti lavori anche su parcheggio Nuovo Salario. A conclusione dei lavori su Ponte Mammolo 1, prevista per  la fine di aprile, si interverrà infatti sulla struttura modulare del parcheggio di scambio Nuovo Salario, garantendo anche in questo caso  il ripristino della disponibilità completa dei posti auto nel parcheggio.

Automazione degli accessi e videosorveglianza in 16 aree di sosta Atac. Il progetto complessivo prevede anche l’installazione o l’ammodernamento degli impianti di  automazione accessi e dei sistemi di videosorveglianza e citofonia in 16 aree di sosta di scambio gestite da Atac, unitamente alle opere di recinzione nei siti finora sprovvisti ed alla posa di pannelli di indirizzamento in tempo reale all’utenza dei parcheggi lungo le direttrici Tiburtina, Appia Nuova, Tuscolana, Laurentina ed Ostiense. Le evoluzioni tecnologiche garantite dagli impianti e dai sistemi, la cui installazione è quasi completata,  permetteranno di aumentare gli standard di sicurezza dei siti ed eliminare i fenomeni di evasione della tariffa della sosta.

Realizzazione della Centrale operativa parcheggi. In fase di attivazione anche la Centrale Operativa dei Parcheggi che consentirà la gestione da remoto dei parcheggi automatizzati, con un risparmio in termini di risorse di personale dedicato in presidio fisso e un miglioramento delle prestazioni di servizio.

La sosta durante i lavori. Atac segnala che per agevolare i lavori si renderanno necessarie delle limitazioni all’attuale disponibilità di posti auto, che comunque non supereranno il 10% degli stalli presenti. Atac, nello scusarsi per l’eventuale disagio – necessario per garantire una crescita di posti di oltre il 35% – ricorda che è comunque possibile utilizzare i 700  posti presenti nelle aree di parcheggio di Ponte Mammolo 2 e del parcheggio a raso su via Palmiro Togliatti.

Tariffe. I parcheggi di scambio sono gratuiti per tutti gli abbonati Metrebus, mentre sono a pagamento per tutti gli altri utilizzatori per i quali la tariffa varia tra parcheggi siti all´interno e all´esterno dell´anello ferroviario. All´interno dell´anello il costo è di € 2.00 per 12 ore consecutive di sosta e di € 3.00 fino a 16 ore consecutive di sosta;  all’esterno dell’anello ferroviario il costo è invece di € 1.50 per 12 ore consecutive di sosta e di € 2.50 fino a 16 ore consecutive di sosta.

Per maggiori informazioni su tariffe, esenzioni e modalità di pagamento www.atac.roma.it.

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it