Calcio – I° Categoria, Atletico Torbellamonaca, Michesi: “Il derby con la Roma VIII? Fondamentale vincere”

L’Atletico Torbellamonaca va verso un importante momento della sua stagione. Domenica prossima alle ore 11 presso il campo di Villaggio Breda la squadra di mister Daniele Persico giocherà il sempre sentito derby con la Roma VIII, che all’andata si impose per 1-0 al termine di una gara che è stata dura digerire per l’Atletico. «Una sconfitta incredibile – ricorda il direttore sportivo Paolo Michesi – che fu davvero inspiegabile perché arrivò al termine di una gara dominata e persa per un episodio. Non nascondiamo che c’è tanta voglia di rivalsa all’interno del gruppo per cercare non solo di vincere il derby, ma di “vendicare” sportivamente quell’amara sconfitta. Inoltre sarà un match importantissimo per la nostra classifica: abbiamo avuto un alcuni scontri diretti molto impegnativi recentemente e per questo il nostro rendimento, in termini di punti conquistati, è stato meno brillante di quello del finale di 2015. Tra l’altro la domenica successiva ospiteremo il Vicovaro secondo della classe e quindi sarebbe importante presentarsi a quella gara con una vittoria convincente». Michesi è sempre convinto delle possibilità dell’Atletico Torbellamonaca che attualmente è quinto nel girone E a meno sei dalla Spes Montesacro quarta della classe e ultima avversaria al Panichelli. «La squadra è stata rinforzata con gli arrivi di Miro Sbraglia e Marco Rossi che hanno accresciuto la qualità della nostra linea mediana – spiega il direttore sportivo – Possiamo recuperare posizioni rispetto a quella attuale anche perché abbiamo gli scontri diretti in casa. L’ultima partita con la Spes? Abbiamo pareggiato 1-1 al termine di una buona prestazione. Il primo tempo è stato piuttosto equilibrato e senza grosse emozioni, mentre la ripresa ci ha visto partire forti e trovare il gol del vantaggio con il subentrato Ciferri. Poi un episodio piuttosto rocambolesco ha causato il rigore del definitivo pareggio anche se nel finale l’arbitro non se l’è sentita di dare un altro calcio di rigore a noi per un evidente fallo di mano in area. Ora, però, guardiamo avanti – conclude Michesi -, c’è il derby che ci aspetta».