3 dicembre 2016

Roma – Canile comunale della Muratella, parziale soluzione del problema

Ieri mattina abbiamo occupato il dipartimento ambiente di Roma Capitale, per chiedere un incontro e cercare di trovare una soluzione all’imminente licenziamento e chiusura dei canili comunali. Abbiamo ottenuto un tavolo in cui siamo arrivati ad una parziale soluzione del problema. E’ pronta una proroga per emergenza sanitaria fino al 30 aprile. Sappiamo che questa è una soluzione tampone che sposta il problema di qualche mese. Ma è anche un opportunità figlia delle mobilitazioni messe in campo contro le privatizzazioni dei servizi pubblici, i licenziamenti e la deportazione degli animali nei canili privati. Abbiamo cosi la possibilità di accrescere le relazioni politiche con i movimenti e i cittadini con i quali abbiamo costruito la difesa dei diritti dei lavoratori e degli animali.

Siamo convinti che il tema dei bandi e delle privatizzazioni riguardi il modello di gestione della città e non solo i canili comunali. Ripartiamo dalla partecipatissima assemblea di Esc, un assemblea che ha messo al centro la costruzione di un nuovo modello di città. L’auspicio è che si possano creare i presupposti per creare una grande opposizione sociale contro la gestione commissariale e l’applicazione del DUP (documento unico di programmazione di Roma Capitale), figlio della giunta Marino e che ha trovato nel governo commissariale la spinta definitiva per la sua applicazione. In una città dove sembra non esserci più spazio per tutto quello che non crea profitto, rivendichiamo la difesa dei servizi pubblici e degli spazi sociali perchè sono una ricchezza da valorizzare e non un costo da tagliare.

Lavorator@ del canile comunale della Muratella