6 dicembre 2016

Cina: Coldiretti, record cibo Made in Italy (+22%), export agrumi ok

Le esportazioni di prodotti agroalimentari Made in Italy in Cina sono cresciute del 22% nel 2015 per superare abbondantemente per la prima volta i 400 milioni di euro nell’anno. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi ai primi dieci mesi del 2015. Si aprono – sottolinea la Coldiretti – ulteriori e grandi prospettive di crescita nel gigante asiatico dal protocollo sui requisiti fitosanitari per l’esportazione di agrumi italiani e dal memorandum d’intesa in materia di qualità dell’olio di oliva firmati a Pechino dal Ministro delle Salute Beatrice Lorenzin per contro del Ministero delle Politiche Agricole. Il prodotto Made in Italy più esportato in Cina fino ad ora – precisa la Coldiretti – è il vino, ma olio di oliva e ortofrutta sono settori con grande potenzialità, frenata dalle difficoltà create da barriere doganali e fitosanitarie che si stanno rimuovendo, dopo le aperture del passato ai formaggi e ai prodotti cotti della salumeria italiana prodotti. Una occasione per cogliere la spinta propulsiva sui mercati generata da Expo che ha consentito all’Italia di realizzare il record storico delle esportazioni agroalimentari a 36 miliardi di euro nel 2015.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5975 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.