10 dicembre 2016

Calcio – I° Categoria, Atletico Morena, grinta Ippoliti: “Chi non crede alla vittoria può farsi da parte”

Rientro con gol decisivo. E’ davvero di buon auspicio la prima partita del difensore classe 1991 dell’Atletico Morena Marco Ippoliti, che dalla fine dello scorso campionato non aveva più giocato una gara di calcio a causa di una delicata operazione. Il ritorno è avvenuto domenica scorsa sul campo del Castelverde e il difensore s’è vestito nei panni del bomber decidendo la gara a metà primo tempo. «Una vittoria troppo importante per noi, avrei esultato allo stesso modo o anche di più se avesse segnato un mio compagno – dice Ippoliti – Venivamo da un punto in quattro partite e bisognava per forza ripartire: la squadra si è compattata ancor di più e ha colto questo prezioso successo. Anche nel periodo negativo, comunque, le prestazioni non erano mai mancate e quindi serviva solo trovare il risultato per rilanciarci». L’Atletico Morena è rimasto a quattro punti dalla Cavese che continua a collezionare vittorie, mentre ora al terzo posto c’è il Giardinetti a meno quattro. «Se credo alla vittoria del campionato? Assolutamente sì e qui all’Atletico Morena bisogna crederci tutti, chi non se la sente può anche farsi da parte – dice Ippoliti con grande determinazione – Non sempre nel calcio vince chi spende di più: qui c’è un gruppo solidissimo che sa cosa vuol dire giocare, e vincere, per la squadra del proprio quartiere. Non molleremo nulla fino alla fine, poi vedremo dove saremo arrivati». La dedica per il gol di domenica non è univoca. «Voglio solo dire grazie alle tantissime persone che mi hanno scritto o telefonato. Per me è stata come una rinascita, soffrivo troppo a dover stare fuori dal campo». Nel prossimo turno l’Atletico Morena ospiterà la Borghesiana. «All’andata vincemmo con un risultato rotondo, ma sbloccammo la gara solo nel secondo tempo e quindi non ci illudiamo che sarà una sfida semplice anche perché con la finestra di mercato di dicembre possono essere cambiate molte squadre. Sarà un turno importante per noi: dovremo tornare a vincere in casa – conclude Ippoliti – visto che non ci riusciamo da un po’ e poi vedremo cosa avrà fatto la Cavese che non ha un match facile a Rocca Priora».