Pattinaggio – Skating Frascati, il presidente Valente: “Iannucci e Trani? Due colonne portanti del nostro club”

Un club in costante ascesa come lo Skating Frascati non può che essere formato da un gruppo dirigenziale forte e dai progetti chiari, da un insieme di atleti talentuosi e disposti al sacrificio e ovviamente anche da tecnici di grandissima competenza e passione. Se il ruolo del responsabile tecnico Gabriele Quirini, nel corso degli anni, è stato sotto gli occhi di tutti, ci sono altre due allenatrici che all’interno del club del presidente Claudio Valente svolgono un compito fondamentale. Si tratta di Anna Iannucci e Cristina Trani che sono ormai da considerare due perni dello Skating Frascati. «Due colonne portanti della nostra società – le definisce lo stesso Valente -, due donne che sono state prima grandi atlete con il nostro club diventando in tempi diversi campionesse del mondo e che poi hanno scelto di rimanere a Frascati per regalare la loro grandissima dote di esperienza e passione verso questo sport ai nostri ragazzi. Cristina, che ha lasciato l’attività agonistica da un paio d’anni, si è subito calata nel nuovo ruolo da allenatrice: è una persona dolce all’apparenza, ma dal carattere graffiante. Per quanto riguarda Anna, si tratta di una grandissima lavoratrice, capace di gestire gli impegni privati della sua vita da mamma e da moglie e di trasmettere tutto il suo entusiasmo e l’amore verso il pattinaggio ai nostri tesserati. Vista la loro enorme competenza, dimostrata lo scorso anno da Cristina che ha saputo egregiamente gestire i più giovani atleti agonisti, ma soprattutto da Anna capace negli anni di crescere atleti del calibro di Coltella, Barbante e Calicchio, come presidente dello Skating Frascati mi auguro che la nostra collaborazione possa durare a lungo e che il nostro progetto possa crescere con e grazie a loro». Iannucci e Trani, in effetti, trascorrono quotidianamente diverse ore in pista, seguono i ragazzi nelle gare federali e contribuiscono in maniera decisiva alla crescita di circa 70 atleti agonisti del club tuscolano. «Inoltre sono in perfetta simbiosi a livello tecnico, hanno un affiatamento eccezionale – aggiunge Valente – Questo è dovuto anche al fatto di essere cresciute con “principi di pattinaggio” molto simili e quindi tra loro c’è una grande sintonia». Il primo impegno del 2016 per le due allenatrici dello Skating Frascati (che sono in costante contatto con lo stesso responsabile tecnico Gabriele Quirini) sarà al seguito degli atleti tuscolani che parteciperanno al Trofeo Lazio e ai campionati provinciali, tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, con un occhio già agli impegni dei campionati regionali e italiani che si svolgeranno nei mesi di maggio, giugno e luglio.

loading...